I bambini obesi faticano di più a pensare

I bambini in sovrappeso sono piu’ lenti a rispondere alle domande e mostrano segni di processi di pensiero piu’ faticosi.

A sostienerlo uno studio effettuato da scienziati della University of Michigan State, Illinois pubblicato sulla rivista ‘Cerebral Cortex’ che ha messo in evidenza un legame fra l’essere obesi e la capacita degli adolescenti di risolvere i problemi.L’esperimento è stato sviluppato su 74 bambini e bambine di eta’ compresa fra 7 e 9 anni, meta’ dei quali avevano un alto indice di massa corporea.Il risultato ha evidenziato che i tempi di reazione dei bambini obesi erano piu’ lunghi del 7% su un primo test e del 15%su un secondo test cognitivo, rispetto a quelli dei bambini piu’ magri.

Inoltre, i bambini obesi davano una risposta sbagliata leggermente piu’ spesso di quelli magri. I dati dal monitoraggio del cervello suggerivano che i bimbi obesi avevano processi cognitivi meno sviluppati nella corteccia prefrontale e nella corteccia cingolata anteriore.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie