Epidemia di Ebola, dopo i 59 morti in Guinea un caso sospetto in Canada

Ricoverato in Canada un uomo dopo un viaggo di lavoro in Liberia, si sospetta che abbia contratto l’Ebola.Il paziente e’ ricoverato in condizioni critiche e in isolamento nella citta’ canadese di Saskatoon,le autorita’ sanitarie canadesi hanno comunque tenuto a far sapere che il suo stato non rappresenta un rischio per la salute pubblica.

In Guinea l’Epidemia di Ebola ha già ucciso 59 persone e ne ha infettate circa 80.Diversi casi che presentano sintomi simili all’Ebola sono stati riportati anche in Sierra Leone, un paese che confina a nord con la Guinea. Sono in corso analisi per scoprire se le due epidemie siano collegate.Il ministro della Salute del Ghana ha dichiarato che non tutti gli ottanta casi di infezione sono confermati e che alcuni potrebbero essere dovuti ad altre malattie.

Il virus Ebola, insieme al virus Marburg – un altro virus per cui non esiste una cura – fa parte della famiglia dei filoviridae, virus dalla forma allungata che ricordano dei fili o degli spaghetti. Ebola e Marburg causano entrambi febbri emorragiche che sono molto spesso letali. I primi sintomi sono in genere un forte mal di testa, febbre e dolori al petto. Il virus colpisce anche il cervello, causando spesso agitazione, confusione depressione e in casi più gravi il coma.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie