In Italia sempre più ultracentenari, è la dieta mediterranea che garantisce una vita più lunga

La dieta mediterranea secondo un indagine Istat è un’ottima alleata degli ultracentenari italiani:negli ultimi 10 anni sono più che raddoppiati.In Italia sono più di 15mila, secondo l’Istat, con un aumento del 138%. Anche la Coldiretti conferma il dato: “Le persone di cent’anni e oltre erano 6.313 nel 2001, mentre nel 2011 ne sono state censite 15.080. Numerosi studi hanno certificato che la dieta mediterranea è uno dei fattori che garantisce una vita più lunga”, anche se con la crisi “è crollato il consumo di alcuni prodotti cardine della nostra dieta, dall’olio di oliva extravergine (-6%) al pesce (-20%) alla pasta (-9%) all’ortofrutta (-3%)”.

Per sostenere un’inversione di tendenza, dunque, per tutta la terza settimana di marzo sulle tavole degli agriturismi sarà possibile gustare piatti “anti-invecchiamento”, con ingredienti noti per le loro proprietà benefiche, come frutti di bosco, spinaci, noci, nocciole, pasta e riso integrali, legumi e vino rosso.

La collaborazione si estende anche a circa cento mercati di Campagna amica che ospiteranno i volontari della Lilt che in cambio di 0,50 ml di olio di oliva extravergine di oliva 100% italiano chiederanno una donazione di dieci euro che sarà devoluta alla ricerca contro il cancro. L’elenco degli agriturismi e dei mercati che aderiscono all’iniziativa è disponibile sui siti di Campagna amica e Terranostra.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie