Le fragole oltre ad essere buone e salutari, riducono il colesterolo

Le fragole, sono il frutto primaverile per antonomasia, hanno un aspetto goloso e un profumo invitante, ma le sue qualità non si esauriscono qui, infatti, da quanto emerso da uno studio effettuato dall’ Università Politecnica di Ancona: consumare fragole riduce il colesterolo.

Lo studio e stato condotto su un gruppo di volontari sani chehanno consumato mezzo Kg di fragole al giorno per un mese. Il professor Maurizio Battino, direttore dello studio presso l’Università Politecnica di Ancona ha dichiarato che «si tratta delle prime evidenze in grado di confermare l’efficacia del ruolo protettivo dei composti bioattivi delle fragole, nel limitare alcuni importanti marcatori di rischio per le malattie cardiovascolari».

Il Prof. Battino ha poi aggiunto che «non esistono, al momento, prove certe in grado di identificare quali composti delle fragole siano i diretti responsabili dei suddetti effetti benefici; tuttavia importanti studi epidemiologici già pubblicati e dati sperimentali in nostro possesso convergono indicando le antocianine, i pigmenti che offrono al frutto il colore rosso, come primi attori dell’intero processo».

Il team che ha condotto la ricerca, composto da ricercatori dell’Univpm in collaborazione con colleghi delle Università spagnole di Granada, Siviglia e Salamanca, ha confermato in altri studi effettuati negli anni scorsi che mangiare fragole aiuta a proteggersi dai danni provocati dai raggi ultravioletti, rafforza i globuli rossi e migliora la cosiddetta capacità antiossidante del sangue, senza tralasciare la capacità di ridurre i danni che l’alcol può avere sulla mucosa gastrica.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie