Nigeria: Scoperta casa degli orrori, cadaveri decomposti, scheletri con accanto persone incatenate

Nigeria – Una scena raccapricciante si è presentata davanti agli occhi dei poliziotti nigeriani,una vera e propria casa degli orrori:cadaveri decomposti,scheletri con accanto persone incatenate e ridotte a pelle e ossa in un edificio abbandonato alla periferia della città di Ibadan, a nord di Lagos. Le autorità, hanno effettuato sei arresti,probabilmante si tratta di persone rapite per il traffico di esseri umani da vendere per riti sacrificali.

Cinque degli arrestati erano addetti alla “sicurezza”, armati di fucili e di arco e frecce, e ora le ipotesi investigative si orientano sul rapimento e il traffico di esseri umani da vendere per sacrifici rituali tribali di magia nera. Il sito è stato trovato da alcuni commercianti ambulanti. Nelle foto pubblicate dai media, oltre ai corpi e ai teschi, si vendono documenti d’identità, stracci, scarpe sparsi dappertutto.

“Quando siamo arrivati all’edificio abbandonato nella comunità Soka a Ibadan, abbiamo visto dei corpi in decomposizione, degli scheletri e dei teschi che si trovavano nell’immobile e nella boscaglia tutt’intorno”, ha dichiarato il portavoce della polizia dello Stato di Oyo, Olabisi Ilobanafor. Le persone ancora vive, ha aggiunto, erano talmente denutrite da “sembrare dei veri scheletri”.

Le persone rapite e scomparse in Nigeria vengono spesso torturate, mutilate o uccise in sacrifici rituali. A volte gli stregoni acquistano persone vive, a volte delle parti del corpo. I cadaveri delle povere vittime rapite e “sacrificate” vengono trovati spesso abbandonati sul ciglio delle strade.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie