torna l’Ora della Terra, evento mondiale dedicato ai cambiamenti climatici

Torna l’Earth Hour – Ora della Terra il più grande evento mondiale dedicato ai cambiamenti climatici e al futuro sostenibile, che il 29 marzo coinvolgerà migliaia di città, nazioni, monumenti e luoghi simbolo in un emozionante giro del mondo a luci spente.

Alla scorsa edizione (31 marzo 2013), hanno preso parte oltre 2 miliardi di persone in 7.000 città e 154 Paesi del mondo: uno dei più potenti strumenti mai creati per coinvolgere il mondo intero, a tutti i livelli della società, nel cambiamento di cui la vita sul pianeta e il nostro futuro hanno bisogno.Quella del WWF è una voce sempre più forte contro il cambiamento climatico, e sabato 29 si farà sentire ancora una volta insieme a milioni di cittadini del pianeta.

L’invito a unirsi all’evento del WWF oggi è stato lanciato anche da testimonial speciali che hanno appoggiato l’iniziativa: nello spot italiano per Earth Hour i volti e i messaggi di Francesco Totti “Un’ora al buio per accendere un messaggio di speranza”, Massimiliano Rosolino “Sessanta minuti da dedicare al nostro pianeta”, Marco Mengoni “Tu non puoi assolutamente mancare”, Elisa “Ispirare il cambiamento, è questa la sfida per il futuro del mondo”, Alessandro Borghese “Torna l’ora della terra, fate come me, spegnete la luce” e Marco Mengoni “Il 29 marzo alle 20 e 30: ’dai un futuro al pianeta, l’energia più potente sei tu’.

Dalle 16.00 di sabato 29 marzo il WWF aspetterà lo spegnimento della facciata e la Cupola di San Pietro in un’area tutta dedicata al cambiamento climatico e alla specie più colpita, l’orso polare, allestita  in Piazza Pio XII (tra via della Conciliazione e Piazza San Pietro). Sarà presente Giacomo Bevilacqua, il noto fumettista autore de ‘A panda piace’ che realizzerà una installazione dedicata al Panda e ai temi di Earth Hour su un pallone aerostatico di tre metri che verrà poi alzato in volo in piazza per essere immortalato durante lo spegnimento della facciata e della cupola che avverrà alle 20.30. Per i bambini dai 6 ai 10 anni dalle 16 al tramonto saranno allestiti laboratori didattici gratuiti per realizzare piccole installazioni a tema a base di disegni e collage (non è necessario prenotare).

Cento pandini di cartapesta, simbolo del WWF faranno da scenografia all’evento e durante tutto il pomeriggio ci sarà la possibilità unica di diventare soci WWF e portare a casa un pandino. E per tutti, la possibilità di immortalare l’evento con un #selfie insieme all’Orso Polare del WWF nel fulcro dell’installazione con il proprio messaggio per il Pianeta  (le foto caricate sulla pagina Facebook wwfitalia con l’indicazione del luogo verranno rese visibili. Su Twitter si possono postare con #EarthHour ).

 Tantissimi gli eventi in tutta Italia

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie