Alimentazione: Vegetariani a rischio allergie, problemi mentali e addirittura tumori

Da tempo molti scienziati sostengono che seguire una dieta povera di carne abbia effetti positivi sulla salute, in particolare prevenga tumori e malattie cardiovascolari. Ma il dibattito resta aperto. Di recente uno uno studio austriaco, rimette tutto in discussione:chi rinuncia alla carne sarebbe più a rischio di allergie, problemi mentali e addirittura tumori rispetto a chi mangia proteine animali all’interno di una dieta equilibrata con frutta e verdura in abbondanza.La ricerca è stata pubblicata “Plos One”.

Gli esperti dell’Università di Graz, hanno notato che chi ha scelto di abbracciare la dieta vegetariana risulterebbe sì più attivo e meno propenso a vizi dannosi per la salute come fumo e alcol, ma al tempo stesso soffrirebbe maggiormente di ansia, depressione e allergie. Secondo questo studio, per i vegetariani presi in considerazione il rischio di andare incontro a infarti o tumori sarebbe fino a 50 volte superiore.Come se non bastasse, i vegetariani avrebbero anche una scarsa propensione a vaccinarsi e a poca prevenzione.

Lo studio si è basato sui i dati dell’Austrian Health Interview Survey,un sondaggio periodico sullo stato generale di salute della popolazione  austriaca, condotto su circa 1320 cittadini.Il risultato ha mostrato che gli adulti austriaci che seguono una dieta vegetariana sono meno sani in termini di allergie, tumore e problemi mentali. Inoltre, hanno una ridotta qualità della vita e più bisogno di trattamenti medici.

Dunque occorre un forte programma di salute pubblica nel Paese per ridurre i rischi dovuti a fattori nutrizionali”. I ricercatori, comunque, sottolineano anche il fatto che la ricerca necessita comunque di ulteriori approfondimenti.Questo lo pensiamo anche noi!

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie