Colesterolo, i legumi lo combattono

Via libera a cereali, legumi e vegetali: questi alimenti, infatti, non contengono colesterolo e aiutano a ridurre i livelli di quello in eccesso. Uno studio condotto da ricercatori del St. Michael’s Hospital e pubblicata sul ‘Canadian Medical Association Journal’ evidenzia che il cosumo di fagioli, ceci o lenticchie diminuisce il rischio di malattie cardiovascolari.

John Sievenpiper, fra gli autori dello studio spiega che la maggior parte dei nordamericani dovrebbe piu’ che raddoppiare il suo consumo di questi alimenti, per raggiungere questo obiettivo.una porzione quotidiana di fagioli, ceci o lenticchie potrebbe contribuire ad abbassare i livelli di colesterolo Ldl di circa il 5 per cento, il che si tradurrebbe in una diminuzione del rischio di malattie cardiovascolari, la principale causa di morte negli Usa, del 5-6 per cento. Una porzione corrisponde, a circa 130 grammi: i legumi hanno un basso indice glicemico, ossia sono alimenti che vengono scomposti lentamente dall’organismo.

I vegetali ricchi di fibre contribuiscono anche a ridurre l’assorbimento del colesterolo alimentare a livello intestinale. In caso di colesterolo alto è bene quindi consumare porzioni normali di cereali, preferendo quelli integrali a quelli lavorati, e di legumi, assumendo questi ultimi almeno 2-4 volte a settimana. Tra i cereali sono pertanto consigliati pane, pasta e riso integrali, ma anche farro, avena e orzo.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie