I deserti, nuovi “alleati” contro il riscaldamento globale, ecco perchè

I nuovi alleati contro la lotta al riscaldamento globale saranno i deserti: sono in grado di assorbire importanti quantità di anidride carbonica (CO2). E’ quanto emerge da una ricerca Usa pubblicata su Nature Climate Change. Gli ecosistemi aridi “riusciranno ad assorbire una parte della CO2 atmosferica in eccesso – ha spiegato il coordinatore dello studio – Non potranno assorbirla tutta, ma saranno di aiuto.

La scoperta è frutto di un grande esperimento a cielo aperto condotto per ben 10 anni da un gruppo di ricercatori statunitensi coordinati dall’università di Washington nella parte settentrionale del deserto del Mojave, nel Nevada. In questa zona desertica sono state delimitate 9 aree ottagonali, per osservare la reazione dell’ecosistema arido a diverse concentrazioni atmosferiche di anidride carbonica: tre aree sono state esposte ad una concentrazione pari a 550 parti per milione, il livello di CO2 che probabilmente si raggiungerà nel 2050; altre tre aree sono state esposte ad una concentrazione di 380 parti per milione, il livello di CO2 attualmente presente in atmosfera; le ultime tre, infine, sono state usate come controllo.

Dalle analisi è emerso che gli ecosistemi aridi assorbono il carbonio atmosferico soprattutto a livello della “rizosfera”, ovvero quella zona vicina alle radici delle piante che è intensamente popolata da microrganismi. L’aumento dei livelli di CO2 in atmosfera potranno indurre un aumento dell’assorbimento da parte dei deserti tanto da coprire il 4-8% delle emissioni attuali.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie