Giornata Mondiale della Terra 2014, proteggerla è un dovere

Oggi 22 aprile si celebra la 44esima Giornata mondiale della Terra delle Nazioni unite, quest’anno dedicata alle città verdi. L’obiettivo è sensibilizzare la popolazione mondiale sull’utilizzo delle fonti rinnovabili, il riciclo dei materiali, la conservazione delle risorse non rinnovabili (petrolio e gas fossili), l’utilizzo di prodotti non nocivi o dannosi per l’ecosistema, la protezione delle specie in via d’estinzione . La festa del Pianeta coinvolge 192 Paesi. Dal 2007, anche l’Italia grazie a Earth Day Italia. Per il Wwf, lo sfruttamento eccessivo del Pianeta ci sta portando a superare i suoi limiti. Green Cross propone un decalogo per frenare uno dei problemi principali: l’eccessiva produzione di rifiuti.

Il Wwf sottolinea: “La Natura rischia la bancarotta perché stiamo superando i confini del Pianeta. Già ora la perdita di biodiversità e i cambiamenti climatici hanno superato i limiti e gli effetti stanno avendo conseguenze negative sull’umanità, causa stessa del problema”.

Sulla base di questi dati, l’associazione ambientalista propone delle contromisure con l’intento di modificare alla radice l’attuale concezione dell’economia: “Servono modelli di business alternativi e sostenibili. Bisogna assegnare un valore al capitale naturale per disincentivarne il deprezzamento. E’ necessario scoraggiare la perdita della biodiversità tenendone conto nei bilanci nazionali”.

Il problema dei rifiuti – Ogni anno in Italia, secondo il rapporto dell’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra), si producono 31,4 milioni di tonnellate di rifiuti. Il 42% finisce in discarica.

Elio Pacilio, presidente di Green Cross Italia, ha sottolineato: “Chiediamo a studenti e cittadini di agire in questo e in tutti gli altri giorni dell’anno. E’ indispensabile che ognuno operi in maniera concreta per migliorare la gestione dei rifiuti nel proprio territorio. Uscire dalla grave crisi economica che stiamo vivendo è possibile solo attraverso la leva dello sviluppo sostenibile”.

10 suggerimenti di Green Cross e Earth Day Italia per dare un taglio netto alla produzione dei rifiuti.

1. Al supermercato, prediligere i prodotti sfusi e alla spina.

2. Imparare a cucinare anche con gli avanzi dei cibi.

3. Per conservare gli alimenti, usare i contenitori di vetro e no di alluminio.

4. Fare la raccolta differenziata.

5. In ufficio utilizzare Internet per inviare e ricevere documenti e limitare il più possibile il ricorso a prodotti usa e getta.

6. Regalare gli indumenti e i giocattoli non più graditi o buttarli nei cassonetti gialli.

7. Prima di gettare via un computer o un telefonino, valutare una possibile riparazione.

8. Smaltire in modo adeguato le apparecchiature elettriche.

9. Utilizzare buste di carta, cartone, iuta, biodegradabili o comunque riutilizzabili.

10. Non bruciare rifiuti.

Previsti numerosi eventi a Roma e Milano. I concerti musicali sono gli strumenti privilegiati da Earth Day Italia per sensibilizzare sulle importanti tematiche ambientali. Dopo il grande successo dello scorso anno che ha visto protagonisti Fiorella Mannoia e Khaled al teatro della Luna di Milano, quest’anno, per la 44ma edizione, Earth Day Italia ha scelto Arisa come testimonial d’eccezione per diffondere il suo messaggio.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie