I traumi vengono trascritti nel Dna e possono essere ereditati

I ricordi, soprattutto quelli traumatici, vengono “trascritti” nel Dna e possono essere ereditati.Alla base del processo è il trasferimento dell’informazione genetica dal DNA all’RNA.La ricerca è stata condotta dal Brain Research Institute dell’Università di Zurigo e pubblicando i risultati sulla rivista “Nature Neuroscience .

Lo studio è stato condotto su topi adulti, esposti a condizioni traumatiche nei primi anni di vita e messi a confronto con altri topi non traumatizzati, scoprendo che le esperienze negative alterano la quantità di micro RNA nel cervello, nel sangue e nello sperma. Con effetti che sono arrivati a condizionare il comportamento degli animali fino alla terza generazione, nonostante questa non avesse vissuto episodi traumatici.

Anche se molte questioni restano aperte e dovranno essere chiarite in studi successivi, puntualizzano gli autori, la conclusione è che “i condizionamenti ambientali lasciano tracce nel cervello, negli organi e nei gameti, e attraverso i gameti queste tracce vengono trasmesse alla generazione successiva”.L’èquipe zurighese sta cercando adesso di verificare se anche nell’uomo i ‘colpevoli’ siano i microRna

 

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie