Immigrazione, scafisti fermati a Pozzallo, video del barcone lager

Grazie alle riprese video di un immigrato su un barcone, due uomini sono stati fermati dalla Polizia di Ragusa, insieme ai Carabinieri di Modica ed alla Finanza di Pozzallo, per associazione a delinquere per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Si tratta di Haithem El Meshri, 26enne tunisino, ed Aziz El Fariati, marocchino 19enne. Gli arrestati hanno condotto dalle coste libiche a quelle italiane, il 24 aprile, una fatiscente imbarcazione carica di oltre 411 migranti di origini siriane ed eritree. Tra i migranti vi erano 60 donne, 80 minori e 20 neonati.

Drammatica la testimonianza di uno dei migranti: “L’affollamento sul peschereccio era incredibile eravamo messi uno sopra l’altro e faticavamo a muoverci. Il viaggio si e’ protratto per circa 22 ore e intorno alla ventesima i due scafisti hanno chiesto soccorso; il piu’ giovane ci ha detto che aveva richiesto agli italiani soccorso. Il peschereccio imbarcava acqua a causa di una falla allo scafo. A bordo del peschereccio non vi era ne’ acqua ne’ cibo, tranne per chi aveva pagato di piu’ per averli.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie