Ketamina per curare per la depressione

L’uso di ketamina, dati i suoi effetti dissociativi, può  compromettere in modo permanente le funzioni cerebrali, in modo particolare la capacità di giudizio, di attenzione, di memoria. In caso di particolare vulnerabilità, addirittura incrementa lo sviluppo di gravi patologie mentali quali ad esempio psicosi acute e schizofrenia.

Adesso però sembra che la Ketamina possa essere usata come cura per la depressione. I dubbi sono molti,ma la scienza ci ha abituato a stupirci sempre di più.Un team di ricercatori di Oxford ha somministrato dosi di Ketamina a persone colpite dalla depressione e che non rispondevano alle terapie tradizionali. Gli effetti sono stati abbastanza soddisfacenti,anche se alcuni pazienti hanno avuto una ricaduta quasi immediata, mentre su altri, circa il 30%, sono stati registrati miglioramenti sensibili fino a 3 settimane,mentre il 15%, ha avuto benefici di alcuni mesi. Gli effetti collaterali, riporta il MailOnline, sono stati minimi perchè la ketamina è stata ingerita invece che iniettata.

La ketamina è un metodo promettente per combattere la depressione, funziona in modo diverso dagli altri antidepressivi esistenti. Abbiamo soprattutto voluto verificare che infusioni ripetute non fossero causa di problemi cognitivi, spiegano gli psichiatri dell’università oxfordiana.

La ketamina, al di fuori dalle cure ospedaliere, è considerata una droga a tutti gli effetti, induce dipendenza, con forte desiderio della sostanza e bisogno di incrementare le dosi per ottenere gli stessi effetti, nonostante i potenziali danni.E’ classificata come una delle sostanze stupefacenti più pesanti in circolazione.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie