Prato, in migliaia per Nicco che, a sorpresa, assiste al flash mob

Prato –  Piazza Duomo piena di parrucche colorate per Nicco e i bambini del Meyer. E’ stato un successo, atteso e annunciato, il flash mob lanciato e organizzato dal gruppo Facebook aperto dai genitori di Niccolò Matteucci, il bambino di nove anni di Poggio a Caiano che da dicembre sta lottando coraggiosamente contro una brutta malattia e la cui storia ha davvero commosso tutta Italia. In migliaia si sono dati appuntamento in piazza Duomo, arrivando da tutta Italia.

Tantissimi con parrucche colorate in testa, come chiesto dallo stesso Nicco che, a sorpresa, ha assistito dall’alto al flash mob, dal terrazzo del palazzo vescovile, insieme alla sorellina Greta e ai genitori. Il bambino in questi giorni si trova infatti a casa e così non ha voluto mancare l’appuntamento con i suoi fans.

Ma la piazza non ha ballato solo per lui. Tutti i bambini ricoverati al Meyer, e più in generale tutti i bambini che soffrono, sono stati circondati da questo allegro, caloroso e colorato abbraccio che ha coinvolto tutta la città. La mattina si era aperta presto, con i banchini dove era possibile acquistare le t-shirt del Nicco fans Club e tanti gadget il cui ricavato andrà a sostegno del “Progetto adolescenti” varato dalla neonata Fondazione. Già due ore prima del via al flash mob, fissato per le 12, piazza Duomo era piena di centinaia di parrucche colorate, di famiglie e bambini.

Poi, all’ora convenuta, ecco scattare il flash mob e in migliaia hanno ballato insieme con le note di “Pitbull” di Timber feat Kesha, “Redefinition”, l’immancabile “Happy” di Pharrel Williams e “La canzone del capitano” di Dj Francesco. Per finire, poi, tutti insieme a cantare “Voglio vivere così: son grullo un monte”, il tormentone che da giorni vede impegnati gli oltre 60mila iscritti al gruppo Facebook. Una festa di colori e di suoni che sicuramente resterà impressa a lungo negli occhi e nel cuore di chi vi ha partecipato.

notiziediprato.it

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie