Allerta alimentare, batterio e.coli molto pericoloso nelle carni bovine provenienti dai Paesi Bassi

Il sistema di allerta rapido comunitario(RASFF), informa che la Commissione europea ha segnalato il riscontro di elevato contenuto di Eschericha coli, ceppo altamente patogeno, nelle carni fresche con ossa della specie bovina, refrigerate ed imballate sotto vuoto, provenienti dai Paesi Bassi, prodotte il 10/04/2014.

In Italia ne è stato avviato subito il ritiro ed avviata una campagna di richiamo avvisando i consumatori attraverso un allerta direttamente sul sito internet. L’Escherichia coli è in grado di produrre una tossina denominata Shiga, considerata una specie particolarmente virulenta che può provocare disturbi anche una settimana dopo il consumo come diarrea, dolori addominali e vomito, con o senza febbre, con rari casi ( 5-8% ) di complicazioni renali gravi, soprattutto nei bambini.

Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, avvisa, a scopo precauzionale, i consumatori che avessero acquistato il prodotto a non consumarlo e contattare i Carabinieri NAS o la ASL competente per territorio. Mentre consiglia alle persone che presentano sintomi di intossicazione di consultare subito un medico.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie