Bistecche artificiali dalle cellule staminali, ingrasseranno le solite Lobbies ?

Si apre una nuova era per l’alimentazione,bistecche prodotte in laboratorio coltivando cellule staminali, anziché da allevamenti animali.Una soluzione che potrebbe mettere d’accordo buongustai e ambientalisti: la produzione in serie delle fette di carne grazie all’uso delle staminali. A concepire l’idea, i padri dell’hamburger in provetta, Cor van der Weele e Johannes Tramper, dell’università olandese di Wageningen. Lo studio è stato pubblicato su Trends in Biotechnology.

La carne così ottenuta viene quindi macinata e trasformata in hamburger. In questo modo, secondo i due ricercatori, si potrebbe produrre carne senza sacrificare gli animali e in modo più rispettoso dell’ambiente. Bisognerebbe comunque renderla appettibile rendendo il suo prezzo concorrenziale rispetto a quello delle tradizionali bistecche.

Questa è una notizia che in linea di principio potrebbe costituire una vera e propria rivoluzione, se non fosse che la bistecca col Copyright servità in ogni caso ad ingrassare le solite Lobbies.

La logica conclusione è che moltissimi problemi ambientali, ecologici, economici e sociali, si risolverebbero in pochissimo tempo sviluppando e modificando uno stile di vita più consono, umano e più rispettoso della natura. Non è certo la bistecca sintetica a risolvere la fame e le differenze che stanno incendiando e devastando il mondo. Anzi, la bistecca col copyright,potrebbe aumentare ancor di più il controllo sulle popolazioni. Esattamente come per gli organismi geneticamente modificati (Ogm).

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie