Cicloturismo, con Bicitalia alla scoperta del territorio

La crisi ci porta a cambiare abitudini di vita. Come quella di lasciare l’auto a casa e optare per la bicicletta, per esempio, come mezzo di locomozione. La bici, però, ha dimostrato di essere oltre che una soluzione economica, anche un mezzo ecologico e salutare. Tanto da essere sfruttato anche nel tempo libero, per andare alla scoperta del territorio, ritrovare il contatto con la natura e godere di una mobilità davvero a misura d’uomo.A dimostrazione di ciò, Bicitalia lancia  la prima mappa della rete cicloturistica nazionale con 18.000 km di strade ciclabili, di cui 10.000 già mappati, 18 itinerari e 50 “ciclovie di qualità”, percorsi quasi esclusivamente su pista ciclabile che, per caratteristiche del paesaggio, sicurezza e servizi offerti, sono considerati al di sopra della media nazionale.Il progetto messo a punto da Fiab Federazione Italiana Amici della Bicicletta.

Tra i servizi collaterali mappati da Bicitalia, la proposta Albergabici.it, motore di ricerca in tre lingue (italiano, inglese, tedesco) che permette di scegliere tra oltre 2.000 strutture ricettive italiane (hotel, bed & breakfast, campeggi, agriturismi, rifugi montani ecc.) che offrono un’accoglienza dedicata ai turisti sulle due ruote.

Sono al momento dieci le Regioni italiane, più la Provincia autonoma di Trento, che hanno collaborato con Fiab sul tema della rete ciclabile nazionale, in un piano di lavoro che ha visto confluire i singoli programmi locali per lo sviluppo della mobilità sostenibile e del cicloturismo, in un più ampio network di carattere sovraregionale.

Il lavoro di Fiab per Bicitalia si inserisce nel progetto europeo di EuroVelo, la rete ciclabile sviluppata da Ecf-European Cyclists’ Federation che corre su oltre 70.000 km di strada e che realizza un processo di standardizzazione delle infrastrutture ciclistiche, stabilendo un principio di continuità territoriale tra i Paesi dell’Ue basato sul mezzo di trasporto più ecosostenibile in assoluto e di crescente rilevanza anche all’interno del settore turistico.

La rete Bicitalia è consultabile sul sito www.bicitalia.org.

 

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie