Olimpiadi delle abitazioni sostenibili, Rhome for denCity il progetto per limitare i consumi

Olimpidi delle abitazioni sostenibili, Rhome for denCity sarà l’unico progetto architettonico ‘green’ italiano tra i 20 selezionati al mondo a partecipare alla sfida di bioarchitettura Solar Decathlon Europe 2014. Il prototipo è creato per l’analisi, il monitoraggio e il controllo dei consumi energetici domestici. Le 20 nazioni partecipanti realizzeranno il “villaggio solare”, con l’esposizione delle ultime novità nel campo delle energie rinnovabili che si terrà a Versailles, in Francia, a giugno.Il progetto è diretto dall’architetto Chiara Tonelli del dipartimento di Architettura dell’Università degli studi di Roma Tre.

Solar Decathlon Europe, la competizione riservata alle università dedicata all’architettura sostenibile, alla sua terza edizione, si terrà quest’anno in Francia, a Versailles, dal 27 giugno al 14 luglio. Le università partecipanti, che hanno progettato i venti prototipi ammessi, realizzeranno il Villaggio Solare: le abitazioni saranno poi aperte al pubblico per essere visitate nei giorni della manifestazione e il team che ha realizzato il progetto abiterà il prototipo per dimostrarne la vivibilità e la fattibilità.

Le abitazioni si sfideranno inoltre in dieci prove a punti (Architettura, Ingegneria e costruzione, Efficienza energetica, Bilancio energia elettrica, Condizioni di comfort, Funzionamento della casa, Comunicazione e sensibilizzazione sociale, Urbanistica e accessibilità economica, Innovazione, Sostenibilità) valutate da una giuria di esperti internazionali.

Il team italiano, per monitorare in tempo reale i consumi del prototipo abitativo, ha scelto l’azienda Almaviva che supporta il progetto con Sem (Smart Energy Managemen), una piattaforma, accessibile anche via web, che consente in un unico strumento di navigare le informazioni di consumo in tempo reale per reti di edifici secondo una logica geografica e individuare eventuali andamenti anomali.Il team italiano alla scorsa edizione di Solar Decathlon Europe, nel 2012 (anche in quell’occasione unico progetto italiano selezionato per partecipare alla gara, Med in Italy, sempre capeggiato da Chiara Tonell) è stato eletto campione mondiale di sostenibilità, piazzandosi terzo assoluto a livello mondiale.

 

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie