Obama crea il più grande parco marino protetto del mondo

Il Presidente Obama ha annunciato il piano per creare quello che potrebbe essere il più grande parco marino protetto del mondo nell’Oceano Pacifico.

Il presidente Obama ha mostrato i suoi piani attraverso un video-messaggio inviato alla Conferenza sugli Oceani organizzata al Dipartimento di Stato dal Segretario di Stato John Kerry, dovrebbe entrare in vigore nei prossimi mesi dopo un periodo di consultazione da parte del pubblico: prevede tra l’altro la messa al bando dall’area protetta della pesca, l’esplorazione dei fondali a scopi energetici e altre attività nocive alla salute dell’ecosistema marino.

“Possiamo proteggere gli oceani per le generazioni future”, ha detto Obama ripromettendosi di usare la sua “autorità’ di presidente” per proteggere “alcuni dei nostri più’ preziosi panorami marini”.

Il Washington Post ha riferito che Obama sta cercando di ampliare la riserva, da quasi 87.000 a circa 782.000 miglia quadrate (circa2 milioni di chilometri quadrati, quasi dieci volte l’Italia).

Il progetto prevede tra l’altro la messa al bando dall’area protetta della pesca, l’esplorazione dei fondali a scopi energetici e altre attività nocive alla salute dell’ecosistema marino. Il perimetro interessa una vasta area del globo compresa tra Hawaii e Isole Samoa americane.

“E’ la zona più integra, più vicina all’oceano primordiale che esista al mondo”, ha commentato Enric Sala, un ricercatore del National Geographic che studia nella zona delle barriere coralline e degli atolli dal 2005.

Nonostante la futura area protetta sia completamente disabitata, la decisione di Obama rischia di sollevare la fiera opposizione dei pescatori di tonno: il pescato di tonno in quella zona rappresenta il 3% del totale americano. E anche a Capitol Hill – prevede il Wp – alcuni repubblicani potrebbero cogliere l’occasione per rimproverare all’amministrazione Obama di oltrepassare i limiti dei poteri della Casa Bianca nel voler regolamentare le attività offshore.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie