Mare: la sostenibilità come motore di sviluppo, dalla strategia marina alla blue economy

Strategia marina, Blue economy, risorse, conoscenza e turismo del mare. Sono questi i temi che saranno al centro dell’evento organizzato da Ministero dell’Ambiente dal titolo “Il mare: la sostenibilità come motore di sviluppo. Dalla strategia marina alla blue economy” che si terrà a Livorno, presso il salone del Terminal Crociere del Porto di Livorno 2000 dal 14 al 15 novembre.

Tre le sessioni su cui si svilupperà il dibattito tra istituzioni, operatori del mare,  associazioni di categoria, esperti di settore e della ricerca: le risorse del mare, i servizi del mare e gli strumenti di pianificazione per uno sviluppo sostenibile del mare.

In sintesi il concetto di sviluppo sostenibile si sostanzia in un principio etico e politico, che implica che le dinamiche economiche e sociali delle moderne economie siano compatibili con il miglioramento delle condizioni di vita e la capacità delle risorse naturali di riprodursi in maniera indefinita. La sostenibilità è, dunque, da intendersi non come uno stato o una visione immutabile, ma piuttosto come un processo creativo con radici fondate nel territorio, che richiama la necessità di coniugare le tre dimensioni fondamentali e inscindibili dello sviluppo: Ambientale, Economica e Sociale.

Il concetto di sviluppo sostenibile si caratterizza, pertanto, per la sua triplice dimensione:

Sostenibilità economica – La sostenibilità economica può essere definita come la capacità di un sistema economico di generare una crescita duratura degli indicatori economici. In particolare, la capacità di generare reddito e lavoro per il sostentamento delle popolazioni. All’interno di un sistema territoriale per sostenibilità economica si intende la capacità di produrre e mantenere all’interno del territorio il massimo del valore aggiunto combinando efficacemente le risorse, al fine di valorizzare la specificità dei prodotti e dei servizi territoriali.

Sostenibilità sociale – La sostenibilità sociale può essere definita come la capacità di garantire condizioni di benessere umano (sicurezza, salute, istruzione) equamente distribuite per classi e per genere. All’interno di un sistema territoriale per sostenibilità sociale si intende la capacità dei soggetti di intervenire insieme, efficacemente, in base ad una stessa concezione del progetto, incoraggiata da una concertazione fra i vari livelli istituzionali

Sostenibilità ambientale – Per sostenibilità ambientale si intende la capacità di preservare nel tempo le tre funzioni dell’ambiente: la funzione di fornitore di risorse, funzione di ricettore di rifiuti e la funzione di fonte diretta di utilità. All’interno di un sistema territoriale per sostenibilità ambientale si intende la capacità di valorizzare l’ambiente in quanto “elemento distintivo” del territorio, garantendo al contempo la tutela e il rinnovamento delle risorse naturali e del patrimonio.

A conclusione dei lavori, che saranno presieduti dal Sottosegretario all’Ambiente, Silvia Velo, sarà presentato un documento di proposte per lo sviluppo della Blue Economy attraverso la Strategia Marina.

“Sarà l’occasione – sottolinea il Sottosegretario all’Ambiente Silvia Velo – per riportare il mare al centro dell’attenzione dell’agenda politica nazionale e continentale non solo dal punto di vista ambientale, ma anche come un’opportunità per uno sviluppo sostenibile, in concomitanza del semestre di presidenza italiana dell’Unione Europea”.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie