Un altro cetaceo in via di estinzione?

“La piccola mucca”, detta più comunemente vaquita è in serio pericolo d’estinzione, è una piccola focena nota come Phocoena sinus che vive solo nel nord del Golfo della California, in Messico. Secondo le stime di quest’anno ve ne sono solo 90 esemplari, con solo 25 femmine riproduttrici.

Questa specie è quella a maggior rischio di estinzione, ancor più delle balene, ed è anche la specie più piccola, la cui situazione è paragonabile a quella di diverse specie di delfino di fiume con habitat altrettanto limitati.

Il problema è causato dalle reti da imbrocco utilizzate per catturare il Totoaba, Totoaba macdonaldi, anch’esso in via di estinzione. I cinesi credono che la vescica natatoria di questo pesce abbia alcune proprietà medicinali. I messicani sono soliti catturare questo pesce che è una specie endemica del Golfo e lo vendono per migliaia di dollari. La piccola focena viene inevitabilemente catturata nelle reti, ed in base alle segnalazioni, ne rimangono impiglate circa 39 a stagione per ogni porto, anche se cercano, per loro natura, di evitare persone e barche.

Secondo le stime ufficiali, significa una perdita del 20% circa della popolazione ogni anno.

Lo sbarramento del fiume Colorado ha portato conseguenze negative anche per l’alimentazione in mare aperto di altri animali nel Golfo della California. Il flusso di acqua dolce è limitato e l’uso dei pesticidi è tale da rendere le concentrazioni marine ben più forti rispetto a prima. Tuttavia la minaccia di cattura nelle reti ne sta uccidendo così tanti, che di certo di queste specie non ne rimarrà alcuna a morire di avvelenamento nel lungo termine.

La commissione messicana sta indaganado su questa terribile situazione, e si riunirà di nuovo alla fine di agosto. La stagione Totoaba inizia a settembre. Ancora e solo pochi giorni per vietare l’uso di reti da imbrocco, divieto che coinvolge tutti i pescatori di frodo in almeno 3 porti messicani. Se non si riuscirà in questo, l’umanità subirà un’altra grave perdita e farà un altro passo in favore dellìestinzione.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie