Dai containers un grattacielo albergo a Hong Kong

Gli architetti dello studio Ova Design di Hong Kong hanno progettato un albero grattacielo fatto di container. Ormai il riciclo creativo non ha più confine e bene così.

L’innovativa struttura si chiama Hive-Inn, ovvero ‘albergo-arnia’ (forse per la sua somiglianza alle celle degli alveari), un particolarissimo edificio modulare fatto di container riciclati, ed rappresenta quanto di più stupefacente l’eco-architettura moderna possa concepire.

L’incredibile progetto, pur nascendo come hotel, non si può definire semplice edificio ma una torre fatta di ‘partizioni’ indipendenti, mobili e trasportabili che integra funzioni altamente modulabili. Una sorta di grattacielo di mattoncini ‘Lego’ in cui ciascun container può essere estratto e riutilizzato per specifiche esigenze, diventando all’occorrenza un rifugio temporaneo, un ambulatorio mobile, un negozio, un ufficio, un’officina e così via…

La struttura del Hiv-Inn, infatti, è concepita attorno a un corpo centrale, una griglia metallica dove sono installati tutti gli impianti e i sistemi di spostamento dell’intero edificio. All’interno di questa griglia vengono inseriti (e disinseriti) i singoli container riciclati che diventano ambienti completamente indipendenti tra loro e perfettamente modulari.
Fonte Rinnovabili.it

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie