Domani riparte Festambiente con un programma tutto da scoprire

Essendo un’indigena abitante della dolce Toscana, non potevo essere indifferente al richiamo di Festambiente, che aprirà le porte domani. Ormai conosciutissima, Festambiente è la manifestazione nazionale di Legambiente in programma fino al 17 Agosto. Come da tradizione si terrà nel Parco della Maremma, a Rispescia (Grosseto).

Un carnet ricco di musica, spettacolo, incontri, cinema e attività per tutti, un divertimento educativo, che oltre al relax offre ecologia e cultura.

Sarà il ministro dell’Ambiente, Gianluca Galletti, che domani, Venerdì 8 Agosto, alle 17:30, taglierà il nastro che darà il via alla manifestazione. Con lui Vittorio Cogliati Dezza Presidente nazionale Legambiente, Angelo Gentili Coordinatore nazionale Festambiente, Ermete Realacci Presidente Commissione Ambiente Camera dei Deputati, Anna Maria Manzone Prefetto di Grosseto, Michele Laratta Questore di Grosseto, Rodolfo Cetoloni Vescovo di Grosseto, Enrico Rossi Presidente Regione Toscana, Leonardo Marras Presidente Provincia di Grosseto, Emilio Bonifazi Sindaco di Grosseto, Francesco Carri Presidente Banca della Maremma, Giampiero Sammuri Presidente nazionale Federparchi, Lucia Venturi Presidente Parco regionale della Maremma.

Contemporaneamente, aprirà la Città dei Bambini, un luogo per i più piccoli, dove l’educazione ambientale si sposa con giochi, laboratori e attività. Fra le attività di cui i bambini potranno usufruire ci sono: possibilità di arrampicarsi sugli alberi con l’associazione Alberi maestri, provare la pista cross per bici grazie a Fiab Grossetociclabile o giocare a calcio nell’EcoCampo sport con la Nuova Grosseto. E alle 20,30 spazio al teatro per bambini “Becco di rame”. Incontro con l’autore Alberto Briganti e la sua straordinaria oca!

Alle 19,15 da non perdere l’incontro con i Tramonti nell’uliveto che presenta I Sacchi di Sabbia in “Piccoli suicidi in ottava rima”: episodi recitati in ottava rima appunto, grazie alla collaborazione con la storica Compagnia del Maggio “Pietro Frediani” di Buti, diretta da Dario Marconcini, segnano una tappa decisiva nell’indagine sulla parodia che I Sacchi di Sabbia stanno conducendo negli ultimi anni.

Alle 18,30 nello Spazio Incontri, c’è il dibattito “Italiani cittadini d’Europa” sui temi ambiente, integrazione, lavoro nell’agenda del semestre europeo. Beppe Rovera, Ambiente Italia Rai3, sarà il coordinatore. Parteciperanno: Vittorio Cogliati Dezza Presidente nazionale Legambiente, Gianluca Galletti Ministro dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare, Ermete Realacci Presidente Commissione Ambiente Camera dei Deputati, Enrico Rossi Presidente Regione Toscana, Roberto Della Seta Presidente Fondazione Europa Ecologia.

Il cinema dalle ore 21,00 propone: “Deriva n° 3” (14’) di Luca Berardi – Un viaggio fotografico nelle colline e nelle campagne romagnole, seguendo la rotta dei tralicci dell’alta tensione – “Mi chiamo Franco e mi piace il cioccolato fondente” (7’) di Silvia De Gennaro – 2033: tramite i social network, Internet è diventato il luogo dell’inconscio collettivo. Il protagonista decide di scollegarsi dalla rete per ritrovare se stesso – “Happy Goodyear” (54’) di Elena Ganelli e Laura Pesino – retroscena della multinazionale dei pneumatici Good Year: più di 300 operai della società sono morti di cancro ai polmoni.

Guest star che apriranno alle ore 22,30 il festival: Elio e le storie tese, con la loro irriverente ironia, le loro trovate, le loro provocazioni. Si esibiranno nel “Neverending Tour”, imperdibile occasione per ascoltare dal vivo la serie di perle storiche e canzoni dall’Album Biango. Eclettismo musicale, impegno e qualità per uno stile unico impreziosito dall’inquietante e divertente presenza di Mangoni e dalla qualità vocale di Paola Folli

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie