Essere ecologici in ufficio, una buona pratica per coinvolgere anche i colleghi

Si può essere ecologici anche sul posto di lavoro? In ufficio si può, e non perchè sia una moda, ma perchè la strada migliore per stare bene sulla nostra terra.

Vediamo alcune cifre relative agli sprechi che si fanno in ufficio: un impiegato medio getta via circa 90 kg di carta di alta qualità ogni giorno. Tutta carta potenzialmente riciclabile. Ogni tonnellata di carta da ufficio riciclata fa risparmiare quasi 1500 litri di petrolio. Senza contare il potenziale risparmio energetico che si ricaverebbe da piccole decisioni; ad esempio, rimuovendo due lampade in una plafoniera da quattro e installando degli specchi. Fatevi promotori di un arredamento ecologico.

Portatevi una tazza da caffé al lavoro invece di usare le tazze o i bicchieri di plastica. Lo stesso accorgimento vale per le buste indirizzate a voi. Si possono usare di nuovo, coprendo i vecchi indirizzi con etichette gommate.

Insieme ai colleghi potete organizzare la raccolta del vetro e dell’alluminio. Basterà allestire contenitori differenziati per bottiglie di vetro e di lattine e posizionarle in prossimità del luogo in cui vi appartate per mangiare.

Importantissimo è organizzare la raccolta della carta e usarla con criterio: quando dovete far delle fotocopie, utilizzate la pagina da ambo i lati in modo da risparmiare anche spazio al momento dell’archiviazione. Non gettare i giornali nella spazzatura mista, dividete; le riviste, con la loro carta patinata e le copertine che le rivestono, non sono facilmente riciclabili. Se riciclassimo almeno il 20% della carta che usiamo, contribuiremmo a salvare dai 4 ai 5 milioni di alberi, a risparmiare da 2 a 5 miliardi di kw/h, da 280 a 440 miliardi di litri di acqua.

Se bevete acqua in bottiglietta tenete a mente che la plastica riciclata trova un utilizzo nella produzione di un numero considerevole di articoli, come panchine, windsurf, fibre sintetiche per l’imbottitura dei sacchi a pelo. Con 26 bottiglie di plastica si può fare una valigia di poliestere. Se vi piacciono le bevande in lattina, riutilizzando l’alluminio si riduce il consumo di energia del 74%, l’inquinamento atmosferico dell’85%, i rifiuti solidi del 95% e l’inquinamento idrico del 76%.

Se festeggiate un qualche avvenimento in ufficio, ricordate che oltre alle lattine possono essere riciclati i fogli di alluminio, le speciali teglie per le torte, i vassoi per i cibi congelati.

Se potete, usate i mezzi pubblici per recarvi in ufficio, magari insieme ai colleghi che stanno nelle vicinanze della vostra zona. E’ pur sempre un modo per condividere con gli altri una parte del tempo che poi dovrete comunque passare insieme. La parziale rinuncia all’auto è una priorità per chi vuole stare in questo mondo con citerio consapevole. Oltre ai mezzi di trasporto pubblici, tenete in considerazione la bicicletta ottima per tenersi anche in forma e, se la vostra città è davvero molto inquinata, usate una mascherina.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie