Farina: alcuni inaspettati usi

“Risparmio, riciclo e riusco”, questo il motto che dovrebbe accompagnare il nostro stile di vita. Occhio dunque al portafoglio e occhio alle risorse che abbiamo. Spesso ignoriamo che in casa abbiamo ciò che ci serve per fare piccoli lavoretti, pulizie e creare divertimenti per i più piccoli senza spendere un centesimo. La dispensa è un luogo multitasking, soprattutto se vi è presente la farina, che potrà trasformarsi in un utile alleato della casa e dei vostri figli.

Per gli usi alternativi che saranno elencati potrete usare anche la farina più raffinata reperibile in commercio: costa poco e il vostro portafogli vi ringrazierà.

E ora veniamo a noi:

1) Pulizia del rame

Mescolate in parti uguali farina, sale e aceto bianco, otterrete un composto utile alla pulizia delle sotviglie di rame. Applicate il composto sulle parti macchiate, la sciatelo asciugare e rimuovetelo delicatamente. I vostri oggetti in rame risulteranno perfettamente lucidi e puliti.

2) Pulizia dell’acciaio

Tutte le parti in acciaio di docce, vasche e lavelli risulteranno più facili da pulire se cospargerete un panno di cotone o microfibra con un po’ di farina. Così facendo sarà più semplice e rapido rimuovere i residui di sapone e le tracce di umidità.

3) Allontanare le formiche

Pera arginare l’invasione impropria della vostra casa da parte delle formiche, provate a creare una linea di confine cospargendo della farina nelle vicinanze del punto dal quale esse preferiscono entrare. In questo modo creerete una barriera che le formiche non dovrebbero superare.

4) Nell’orto

Efficace anche contro i parassiti dell’orto per le piante di zucca e patata, cospargete dove possibile e nelle vicinanze delle suddete piante un po’ di farina bianca invece di sostanze chimiche. Orto e salute ne troveranno giovamento.

5) Guanti da cucina

Se fate fatica ad indossare i guanti in gomma o lattice, o la vostra pelle mal sopporti il contatto con tali sostanze, verate al loro interno un po’ di farina.

6) Pulizia delle carte da gioco

I vecchi mazzi di carte da gioco portano spesso i segni del tempo e delle impronte di coloro che li hanno utilizzati. Come fare per rendere le proprie carte come nuove? E’ sufficiente disporre alcune di esse in un sacchetto, versare un po’ di farina al suo interno, chiuderlo all’estremità e agitare il tutto. Questa operazione vi regalerà delle carte dall’aspetto decisamente migliore.

7) Pallina antistress

Fabbricate voi stessi una pallina antistressi. Vi basteranno un palloncino di media grandezza e della farina. Riempite il palloncino con della farina utilizzando un imbuto e cercando di dare alla vostra pallina una forma il più possibile sferica. Il suo diametro dovrà essere di almeno quattro centimetri. Chiudete infine il palloncino con un nodo che sia il più vicino possibile al limite del contenuto di farina della vostra nuova pallina antistress.

8) Pasta di sale

Scatenate la creatività dei bambini con la preparazione della pasta di sale da cui potranno ricavare tante fantasiose creazioni. Ecco la ricetta:
100 gr. di farina
50 gr. di sale fino
10 ml. di olio di semi o d’oliva
60 ml. di acqua

Versare la farina ed il sale in una terrina, poi aggiungere olio, acqua e mescolare energicamente. Impastare bene gli ingredienti, aggiungendo altra acqua se necessario. Trasferire la pasta sul piano di lavoro infarinato e continuare a lavorarla con le mani per qualche minuto. Si otterrà un composto tondo e liscio.

9) Colla per la cartapesta

Divertirsi con la cartapesta è molto istruttivo, e per tenerla insieme potete preparare un colla ecologica con la farina: stemperate 50 grammi di farina con un pochino d’acqua a temperatura ambiente ed in seguito versate il tutto in una pentola contenente 800 ml di acqua bollente. Mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo, lasciate raffreddare ed utilizzate con l’aiuto di un pennello piatto per incollare i diversi strati di carta, che avrete, ad esempio, recuperato dalle vostre vecchie riviste.

10) Pasta da modellare

Ancora più semplice la realizzazione di una semplice pasta da modellare che può essere preparata e riutilizzata più volte per giocare stando semplicemente attenti a conservarla all’interno di contenitori a chiusura ermetica. Per la sua preparazione occorre lavorare insieme, fino ad ottenere un composto omogeneo, due bicchieri di acqua calda, due bicchieri di farina, un bicchiere di sale fino e due cucchiai di olio vegetale. L’aggiunta di due cucchiaini di cremor tartaro renderà la pasta da modellare più elastica. All’impasto possono essere uniti dei coloranti naturali, come curcuma, cannella o cacao in polvere.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie