La lingua elettronica che riconosce le birre

Vi piace la birra, ma non siete intenditori, oppure ne conoscete alcune ma vi piacerebbe poter distinguere le differenze tra birre di ogni genere e tipo? Io, ad esempio faccio parte del gruppo di coloro che ne conoscono alcune piuttosto bene, ma di altre sanno poco o nulla, se non quelle poche informazioni che si possono reperire da un menù variegato e da chi magari la consiglia.

Dalla tecnologia però, arriva un aiuto utile sia agli esperti che vogliono avere certezza di quel che hanno di fronte, sia a chi ne sa poco che potrà così ampliare la sua cultura. Un gruppo di ricercatori ha creato una “lingua elettronica” in grado di distinguere tra 51 tipi diversi di birra.

Il sistema si basa su una matrice di elettrodi in grado di misurare gli ioni, e non necessita che la birra esaminata sia trattata in alcun modo prima dell’analisi, se non mescolata per evitare che impurità falsino il risultato.

Oltre alla matrice sono state messe a punto anche le metodologie per interpretare correttamente i dati raccolti, dato che in alcuni casi la differenza può non essere così semplice da identificare sulla base dei parametri misurati dalla “lingua”.

Il sistema è riuscito a riconoscere 51 tipi diversi di birre, con una precisione dell’81,9%: un tasso decisamente significativo data la difficoltà del compito. Non si sa se il sistema rimarrà un prototipo da laboratorio oppure se arriverà sul mercato sotto qualche forma.

Se no ndovessero commercializzarlo potremo sempre farci aiutare da un’App!

Condividi questo articolo: 




AH, LEGGI ANCHE QUESTI !



 

Altre Notizie