Nel cuore della Riviera Etrusca l’eco resort in legno certificato a impatto zero

Donoratico – 190 chalet in larice e abete certificati, per un totale di 356 appartamenti ecocompatibili realizzati con le più moderne tecnologie dell’edilizia in legno. È il progetto dell’azienda trentina Legno Case per l’ecoresort Paradù Toscana, nel cuore della riviera etrusca. Un villaggio vacanze concepito con tecnologie costruttive innovative finalizzate a ridurne l’impatto ambientale per un soggiorno all’insegna della sostenibilità.

No alle fondamenta in cemento: in linea con la filosofia del riciclo i singoli moduli abitativi sono costruiti su pali in legno facili da smantellare in qualsiasi momento.
Solo materiali non trattati chimicamente: per ridurre al minimo l’impatto ambientale, Legno Case ha utilizzato materiali naturali, non trattati e formaldeide-free. Il rivestimento esterno delle pareti perimetrali degli chalet, per esempio, è di perline in larice posate in verticale e lasciate al naturale, senza alcuna finitura superficiale.
Tecnologie costruttive a impatto ridotto: tutti gli edifici sono stati realizzati con tecnologia XLAM Dolomiti e sistema “platform frame” a telaio prefabbricato.
Integrazione armoniosa con il paesaggio: la scelta stilistica e dei materiali che caratterizza il parco chalet e le strutture market, teatro e reception progettate e realizzate da Legno Case è il risultato di un attento studio del contesto naturalistico di riferimento.
E dal 2015 il fabbisogno energetico di tutti i moduli abitativi e le aree comuni del villaggio sarà soddisfatto da un impianto fotovoltaico.

Per Paradù Resort Toscana Legno Case ha scelto modularità e stile minimal. Concept interni sviluppati da 20 a 42 mq con ampie terrazze all’aperto, aree giorno e notte complete di tutti i comfort per una vacanza di eco-lusso. L’elevato risparmio energetico è garantito dall’eccellente inerzia termica estiva e invernale e dalla tenuta all’aria della struttura portante in pannelli XLAM Dolomiti. E grazie alle caratteristiche fisiche del legno, a parità di superficie lorda ogni chalet è dotato del sei per cento di superficie utile interna in più rispetto ai sistemi costruttivi tradizionali.
Nonostante le difficoltà logistiche del cantiere, immerso in una pineta con sottofondo sabbioso, l’intero intervento è stato completato in meno di 90 giorni. Tempi di realizzazione da record garantiti dalle potenzialità costruttive della tecnologia XLAM Dolomiti. Gli elementi portanti in legno massiccio a strati incrociati, infatti, escono dallo stabilimento dell’azienda trentina già pronti per essere assemblati e, una volta raggiunto il cantiere, non necessitano di ulteriori lavorazioni.

Legno Case fa parte del gruppo Legno Dolomiti Group che si pone come punto di riferimento per tutti coloro che costruiscono in legno: costruttori di edifici in legno, costruttori in tradizionale, progettisti, immobiliaristi, edilizia pubblica e privata. Nato per iniziativa del Gruppo Paterno, Legno Dolomiti Group è il marchio che identifica e racconta il distretto trentino del legno. Partendo da un materiale naturale ed eco sostenibile si pone sul mercato come un interlocutore affidabile e strutturato, forte di una pluriennale e comprovata esperienza in ambito nazionale ed internazionale.

Condividi questo articolo: 




AH, LEGGI ANCHE QUESTI !



 

Altre Notizie