Nell’estate del Bel Paese in scena la “Grande bellezza”

A Ferragosto musei aperti in tutta Italia. L’alternativa culturale per un estate più sostenibile è a portata in tutte le città. Nessuno dei riti più tradizionali di Ferragosto ci aggrada? Nessuna voglia di trascorrere la giornata del 15 agosto in spiaggia sotto il solleone oppure tra chiassosi barbecue a base di carne e grassi o ancora a tavola in qualche ristorante accanto agli odiati parenti?

Niente paura. In soccorso arriva il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo che per il ferro d’agosto ha pensato di tenere aperti musei e monumenti in tutta la Penisola. Quella di dedicare la giornata dell’Assunta all’arte e alla cultura è sicuramente una soluzione alternativa che, oltre a far risparmiare rispetto ad altre opzioni, non può che contribuire all’arricchimento della persona, partecipando indirettamente alla tutela del patrimonio culturale italiano. Soprattutto se si pensa che l’Italia, pur centro della diffusione della cultura e teatro di testimonianze straordinarie patrimonio oggi dell’umanità intera dagli antichi romani fino al Rinascimento, è incapace di far fruttare queste ricchezze.

Un solo dato è sufficiente per una profonda riflessione. Roma, capitale indiscussa della cultura occidentale, conta ogni anno 3,6 milioni di visitatori a fronte dei 24 di Parigi e dei 26 milioni di Londra. Persino Berlino, città in larga parte ricostruita dopo la seconda guerra mondiale conta oltre 11 milioni di visitatori, oltre la metà di quelli interessati alla capitale italiana. Ma rimaniamo nella città del cupolone per percorrere le opportunità offerte dalla “grande bellezza” nel giorno di Ferragosto.

Partiamo dalla capitale dove i biglietti d’ingresso avranno il medesimo costo dei giorni feriali, massimo 10 euro. Aperti tutto il giorno il Foro Romano, il Colosseo, i Marcati di Traiano e Palatino, il Parco Archeologico delle Tombe della via Latina, i musei Capitolini, Palazzo Altemps, Palazzo Massimo, le Terme di Diocleziano, Villa Giulia, Crypta Balbi, Centrale Montemartini, Ara Pacis, Galleria Spada e Corsini, Galleria Borghese e il Museo della Civiltà romana. Castel Sant’Angelo sarà visitabile anche di notte.

Nella città di Dante Alighieri le biglietterie resteranno aperte sino ad un’ora prima della chiusura dei rispettivi musei. Pronti a ricevere migliaia di visitatori il museo di Palazzo Vecchio dalle 9 alle 24, il nuovo museo del Novecento (orario 10-23), il Forte di Belvedere (10-20) con la mostra Prospettiva vegetale di Giuseppe Penone e il museo di Santa Maria Novella (12-17).
Ricchissima l’offerta artistico-culturale di Napoli a partire da il Museo Civico di Castel Nuovo (aperto dalle 9 alle 14 con chiusura biglietteria ore 13), il Museo di Capodimonte (14-22), il Museo di San Martino (8:30-22), Castel Sant’Elmo (8:30-22), il Museo Duca di Martina (8:30-14), il Parco della Floridiana (8:30-19), Museo Pignatelli (8:30-14), il Monumento dei Girolamini (9 – 14).
Aperta anche la Reggia di Caserta che seguirà orario dalle 8: 30 alle 22.

Per il capoluogo lombardo aperti i musei del Castello Sforzesco, la mostra di Murakami a Palazzo Reale, il Museo del Novecento, il Museo di Storia Naturale, ma anche la mostra del fotografo Yann Arthus-Bertrand allestita nelle sale del Museo stesso, il Museo Archeologico, e la mostra dedicata alle connessioni tra arte e crimine al Padiglione d`Arte Contemporanea.

Anche l’Emilia Romagna non è da meno. Il Museo nazionale etrusco “Pompeo Aria” di Marzabotto è aperto dalle 9 alle 18.30, l’area archeologica dell’antica città di Kainua è visitabile dalle 8 alle 19. Aperto dalle 13 alle 19 il Museo archeologico nazionale di Parma, dalle 8.30 alle 13.30 il Museo archeologico nazionale di Sarsina, mentre l’Antiquarium e gli scavi dell’antico municipium romano di Veleia, a Lugagnano Val d’Arda, saranno visitabili dalle 9 alle 19. E ancora la città di Ferrara vede il Museo archeologico nazionale aperto dalle 9.30 a mezzanotte dove propone l’ormai tradizionale “Ferragosto al Palazzo di Ludovico il Moro” con ingresso scontato a 1 euro per l’intera giornata.

Aperti anche tutti i musei civici di Venezia.

A Torino la Galleria Civica e di Arte moderna, Palazzo Madama e il Mao, il museo di arte orientale, saranno aperti al pubblico dalle ore 10:00 alle 18:00. Il biglietto di ingresso costa solo 1 euro, mentre per le visite guidate il biglietto è di 4 euro.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie