Riscaldamento oceani, sotto tutela 20 coralli “5 della Florida e dei Caraibi e 15 dell’oceano Pacifico

La maggior parte delle barriere coralline è a rischio a causa del riscaldamento globale e dell’acidificazione degli oceani. La decisione di mettere sotto tutela 20 coralli “5  della Florida e dei Caraibi e 15 dell’oceano Pacifico” nella lista delle specie a rischio di estinzione è stata presa dal Servizio per la pesca del Noaa National Oceanic and Atmospheric Administration.

Il riscaldamento degli oceani è la più grave minaccia per questi coralli, secondo gli esperti che rilevano come più del 97% delle barriere coralline possa essere sottoposto a grave stress termico e quindi a uno ‘sbiancamento’ e alla morte entro la metà di questo secolo. Questa minaccia è aggravata dalla malattia e dall’acidificazione degli oceani, che ne riducono la crescita e la loro sopravvivenza. Molti reef si sono già ridotti in modo sostanziale ricorda il Noaa: nei Caraibi la copertura è diminuita dal 50% del 1970 a meno del 10% attuale, mentre nell’area Indo-Pacifico è diminuita dal 50 al 20%.

“Le barriere coralline sono fondamentali per la salute degli ecosistemi marini e forniscono l’habitat a circa un quarto delle specie conosciute” spiegano dal Noaa. “Se si riducono in modo consistente vengono meno anche i benefici che le barriere forniscono, tra cui la conservazione della diversità marina, la protezione dei litorali e il sostegno alla pesca, al turismo e alle economie locali. Proteggerle e conservarle, quindi, è essenziale e l’Endangered Species Act ci dà gli strumenti per recuperare i coralli più bisognosi di protezione”.

La decisione del Noaa è il risultato “della più ampia regolamentazione mai prodotta e la quantità di informazioni scientifiche raccolte e analizzate è senza precedenti”. Finire sotto la ‘tutela’ dell’Endangered Species Act per questi venti tipi di corallo vorrà dire avere un habitat protetto, un piano di recupero e il divieto di azioni federali che potrebbero comprometterli, come progetti che riguardano l’inquinamento delle acque, l’inquinamento atmosferico, il dragaggio, la pesca commerciale e la costruzione sulle coste. In totale sono 22 i tipi di corallo oggi sotto l’ala della legge sulle specie a rischio estinzione e fra questi la Dendrogyra cylindrus, varie Orbicella e Acropora.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie