21 mln di dollari dalla Banca Mondiale al WFP per i bisogni alimentari nelle comunità rurali dei paesi colpiti da ebola

Il WFP (Programma Alimentare Mondiale) riceverà un contributo di circa 18,7 milioni di dollari dalla Banca Mondiale. L’aiuto prevede sovvenzioni specifiche ai governi di Guinea (7,1 milioni dollari), Sierra Leone (6 milioni di dollari) e Liberia (5,6 milioni di dollari). Separatamente, il Fondo internazionale delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) delle Nazioni Unite ha promesso 3 milioni di dollari per aiutare il WFP per rispondere ai bisogni alimentari e nutrizionali nelle comunità rurali in tutti i paesi colpiti.

L’ insieme dei contributi rafforzerà notevolmente la capacità del WFP di lavorare nelle nazioni colpite da ebola in un momento in cui una maggiore azione umanitaria mondiale è fortemente richiesta.

II Direttore Esecutivo del WFP Ertharin Cousin a Roma – dichiara -“Il Programma Alimentare Mondiale accoglie con favore questa risposta tempestiva da parte di Banca Mondiale e IFAD. Non possiamo adeguatamente soddisfare le esigenze di salute di queste comunità, senza affrontare il rapido aumento della fame e i problemi della sicurezza alimentare “, “Il trattamento medico senza cibo e acqua non combatte efficacemente la malattia.”

“Con questo supporto così importante, il WFP può contribuire a soddisfare le urgenti esigenze alimentari delle famiglie e delle comunità colpite dalla epidemia di ebola. Contemporaneamente lavora per fronteggiare il più vasto impatto che tale emergenza sanitaria avrà, nei prossimi mesi nei paesi colpiti, sulla capacità delle persone di accedere al cibo”.

Il WFP sta aumentando la sua risposta all’emergenza ebola. L’organizzazione fornirà assistenza a circa un milione di persone in Guinea, Liberia e Sierra Leone, compreso il fornire cibo parallelamente alla risposta sanitaria. Ad oggi, nei tre paesi, più di 147.500 persone hanno ricevuto assistenza alimentare dal WFP.

Le donazioni della Banca Mondiale fanno parte di un pacchetto di assistenza più grande contro ebola di 105 milioni di dollari approvato dal Consiglio dei Direttori Esecuti del Gruppo Banca Mondiale a Washington, il 16 settembre. La decisone di IFAD di destinare dei fondi è stata annunciata in apertura del suo Consiglio d’amministrazione tenutosi a Roma il 17 settembre.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie