Al via oggi la Settimana Europea della Mobilità Sostenibile 2014

La Mobilità Sostenibile comprende una serie di azioni volte alla promozione della cultura dell’intermodalità dei mezzi di spostamento quindi alla realizzazione di forme di spostamento alternative all’utilizzo sistematico dell’auto privata. Il tema scelto quest’anno è Our streets, our choice, “Le nostre strade, la nostra scelta”, e la guida sottolinea la criticità di alcuni dei mutamenti in corso nella società contemporanea.

Nell’ultimo secolo le città europee hanno prediletto l’uso dell’automobile a scapito di altre forme di trasporto. Il predominio dell’uso del veicolo privato ha prodotto come risultato che le nostre città sono diventate sempre più congestionate e inquinate, con un forte aumento del rumore e dell’intrusione visiva; di conseguenza assai meno salutari e piacevoli.

Con l’aggravarsi della crisi, tuttavia, la situazione sta mutando, ma dal punto di vista sociale tale cambiamento non può dirsi del tutto positivo. Le nostre città ormai sono costruite su misura per gli spostamenti con il mezzo privato e in conseguenza della recessione che stiamo attraversando un terzo circa delle famiglie europee non hanno più accesso all’automobile, facendo registrare una perdita delle attività economiche nel centro della città.
La Settimana Europea della Mobilità Sostenibile 2014 intende rivalutare il modo di vedere lo spazio urbano. Fra il 16 e il 22 settembre verrà analizzata la relazione tra uso del territorio e qualità della vita, incoraggiando i cittadini a proporre e creare il tipo di città in cui preferirebbero vivere.

C’è un movimento crescente che, a livello globale, vorrebbe riappropriarsi dello spazio  urbano: aree destinate a parcheggio sono state trasformati in piccoli  parchi, strade pavimentate utilizzate per le attività  sociali; allo stesso modo, alcune arterie stradali potrebbero diventare spazi per sedersi a  bere un caffè o mangiare. Tutti, abitanti e amministrazioni locali, sono  invitati a ripensare e ridisegnare le strade e gli spazi pubblici a  favore dei cittadini.
Le necessità e le esigenze di  ciclisti e pedoni sono state troppo a lungo messe in secondo piano, quando non ignorate, e quest’anno l’auspicio è che diventino prioritarie le  istanze di tutti coloro che utilizzano modalità di trasporto sostenibili e a basso  impatto. Nella guida sono descritti numerosi esempi di progetti pilota, in Europa e nel mondo, che hanno fatto propri  tali obiettivi e hanno messo  in pratica le strategie su indicate.

Tra gli eventi organizzati dal ministero in occasione di questa tredicesima edizione, c’è il “Car sharing Day” che si terrà mercoledì 17 settembre a Roma, nella sala della Protomoteca in Campidoglio, dalle ore 9.30. Un’occasione per fare il punto sul car sharing in Italia e in Europa, per delineare i vantaggi economici e tracciare una road map, anche normativa, per incentivarne lo sviluppo. Si stima che soltanto in Italia gli iscritti siano oltre 200 mila.

Interverranno, tra gli altri, l’assessore ai Trasporti di Roma Capitale Guido Improta, il presidente della Fondazione per lo sviluppo sostenibile, Edo Ronchi, il presidente della Commissione Ambiente della Camera, Ermete Realacci, il direttore generale del ministero dell’Ambiente Francesco La Camera, il Country manager per l’Italia e il Sud Europa di car2go Gianni Martino, il vice presidente dei servizi “Smart mobility” di Enjoy Giuseppe Macchia, il direttore di Car sharing Ics Marco Mastretta e il responsabile della Comunicazione della rappresentanza in Italia della Commissione europea, Alessandro Giordani.

Farà da cornice all’apertura della Settimana europea della mobilità sostenibile “MobyDixit 2014”, la quattordicesima Conferenza nazionale su mobility management e mobilità sostenibile che si svolgerà a Reggio Emilia il 16 settembre, presso il Centro internazionale Loris Malaguzzi, dalle ore 10. I lavori, ai quali prenderà parte anche l’architetto Giovanna Rossi del ministero dell’Ambiente, saranno aperti dal presidente di Euromobility Riccardo Canesi.

Sulla copertura assicurativa degli spostamenti in bicicletta per andare a lavoro è incentrato il convegno, organizzato in collaborazione con il ministero dell’Ambiente, “Lavoro – Bici – Sicuri”, che si terrà venerdì 19 nell’Aula Magna dell’Università degli Studi di Roma Tre dalle ore 9.45. Tra gli interventi previsti, quello del sottosegretario all’Ambiente Silvia Velo e dell’europarlamentare David Sassoli. Nel pomeriggio si svolgerà il workshop annuale dei mobility manager romani, promosso dall’Agenzia per la mobilità di Roma Capitale.

L’esperienza olandese e le sue eccellenze saranno il punto di partenza di una tavola rotonda, sabato 20 alle ore 15 a Padova Fiere, nell’ambito di “ExpoBici”. Amministratori olandesi e veneti si confronteranno su sicurezza ciclistica, infrastrutture e cicloturismo. Modererà Raimondo Orsini, direttore della Fondazione per lo sviluppo sostenibile.

Inoltre nell’ambito della campagna europea “Trova il giusto mix”, voluta per usare meno l’auto per i tragitti brevi, è stata creata una pagina Facebook (vedi l’ultimo link nella sezione “Per saperne di più”) – grazie al ministero dell’Ambiente e a un gruppo di coordinamento – per scoprire che cosa fare per promuovere la mobilità sostenibile. Infine, sono stati realizzati tre video clip, il primo dei quali è sulla pagina youtube del ministero.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie