Allarme tecnologia: stiamo attenti

I progressi della tecnologia hanno portato a grandi miglioramenti in tutti gli aspetti della nostra vita. C’è un tocco di tecnologia in quasi tutto ciò che facciamo, e colpisce e ci influenza molto di più di quanto possiamo immaginare. La tecnologia sta costantemente ridefinendo il nostro modo di comunicare, il nostro modo di accedere alle informazioni, come si arriva da un posto all’altro, ciò che facciamo per l’intrattenimento, ciò che riguarda la sicurezza di casa, la sicurezza in generale, e molto altro. E’ in continua evoluzione e si reinventa ad un ritmo con cui difficilmente si può tenere il passo.

Molto si è detto su come la tecnologia ha reso la vita delle persone notevolmente più facile e conveniente, ed è comprensibile. E ‘difficile immaginare un mondo in cui le innovazioni tecnologiche e miglioramenti siano pari a zero. Numerosi trend tecnologici creano entusiasmo e utili a molte persone. Inutile dire che il mondo della tecnologia è la più grande e più potente industria che ci sia.

Tuttavia, se usata senza cautele, la tecnologia potrebbe distruggerci. In un modo o nell’altro, tutti noi siamo vittime delle nostre stesse dipendenze tecnologiche, anche se non ne siamo a conoscenza. Ora, esaminiamo come questa influenzi il mondo su una scala più ampia. Qual è il prossimo allarme tecnologicoda cui dovremmo guardarci? Eccone un elenco:

Il clamore della guerra informatica
Facciamo un passo indietro, un evento è classificato come guerra solo se c’è violenza e spargimento di sangue. Oggi, però, una guerra può essere condotta con il semplice click di un dito. Un sacco di nostre attività quotidiane sono dipendenti dalla tecnologia, ed è altrettanto difficile eseguire attività offline senza una qualche forma di assistenza. Operazioni commerciali, educazione, il governo stesso e le azioni militari sono diventati totalmente inseparabili dal “cyberspazio” luogo in cui si trovano per la maggior parte, se non tutte, le informazioni cruciali. Non c’è da stupirsi, allora, che il cyberspazio sia stato un comune punto di attacco nel mondo della guerra informatica. La privacy di un’istituzione è compromessa quando si accede con intento doloso nel suo spazio online. Questa forma di attacco informatico ha causato vittime quasi quanto le guerre convenzionali, a volte anche di più. Questo è anche il motivo per cui i sistemi di sicurezza sono più che mai richiesti. Dalle grandi istituzioni ai piccoli nuclei familiari, tutti sono appassionati di tutela della privacy personale in ogni modo possibile.

Il potere dell’Intelligenza Artificiale
Si è girato un bel po’ intorno al concetto di singolarità tecnologica. Da quando è stato creato il primo computer, sono state molte le grandi menti incuriosite fin dove la mente umana può arrivare e quanto potrebbero essere sofisticate le nostre invenzioni. Finora, i progressi tecnologici non hanno mai mancato di superare la maggior parte delle aspettative del genere umano. E a causa di ciò, si parla di un possibile complotto: che cosa accadrà se l’uomo creerà un’intelligenza superiore alla nostra? Quali implicazioni se un artefatto è in grado di superare tutte le attività intellettuali di qualsiasi uomo? E se tutta l’attività umana è svolta da macchine intelligenti che creiamo? E ‘un pensiero che fa rabbrividire, ma singolarità tecnologica e l’intelligenza artificiale potrebbero rendere gli esseri umani obsoleti.

Cyberbullismo
Questo può essere il problema meno tecnico nella nostra lista, ma è forse il trend tecnologico più diffuso oggi. Perché? Semplicemente perché chiunque è in grado di farlo. Di qualsiasi età, di qualsiasi professione, di qualsiasi nazionalità. Non ci sono qualifiche; tutto ciò che serve è una connessione internet e voglia di attaccare qualcuno online. Conseguenze del cyberbullismo sono state travolgenti negli ultimi anni; gli adolescenti si suicidano, persone di alto rango smettono di lavorare, e politici sono stati citati in giudizio. La maggior parte dei paesi hanno approvato leggi e politiche create per mantenere il cyberbullismo sotto controllo, ma la comunità online è così grande che è molto difficile tenere traccia di questi tipi di attacchi.

Il furto d’identità
Tecnologia e biologia quando si incontrano, fanno accadere cose incredibili. La fusione di questi due campi hanno fatto miracoli per il settore medico e scientifico. Tuttavia, dato che tecnologia è fonte di intrusione, si potrebbero prendere in considerazione i pericoli della diffusione di troppe informazioni biologiche disponibili alla tecnologia. Anche se, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, il furto d’identità avviene non solo all’interno di un laboratorio. Può capitare, nel momento in cui si digitano le informazioni personali sui profili dei social media, e qualsiasi attività che si svolge online. Può non piacere, ma il fatto è che molta parte del nostro modo di essere è online, alla mercè di tutti. Dal momento che il DNA è parte di ciò che siamo, rende la vostra personalità accessibile a chiunque, e questo può rivelarsi una grande invasione della privacy. Dunque il furto di identità non è certo innocuo, altrimenti non si definirebbe tale. Queste sono solo alcune delle tendenze da cui dovremmo ben guardarci. Sarebbe necessario essere alquanto vigili prima di dare noi stessi in pasto al resto della popolazione virtuale. Cautela quindi, per le conseguenze che possiamo incontrare nella vita reale ed è per questo che dobbiamo sempre garantire la sicurezza nei confronti di casa e famiglia in ogni modo possibile. Essere più responsabili nell’uso della tecnologia, saperne di più sulla sicurezza del software, avere sistemi di allarme, essere coinvolti nel mantenimento della sicurezza in ufficio, fare tutto il necessario per tenersi lontano da qualsiasi forma di danno, questo dovremmo fare. In questi giorni purtroppo nulla è sicuro.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie