Aracno-evoluzione

Se io penso al termine evoluzione, mi viene in mente Darwin, a seguire la teoria evoluzionistica che ha contraddistinto l’uomo, i mammiferi, gli uccelli e i rettili, ma i ragni? La parola aracnide che classifica appunto i ragni deriva dal greco Aracne, nome proprio di una fanciulla, famosa per le sue abilità di tessitrice. Sfidò la dea Atena in un agone dove si confrontarono nella loro abilità di tessitrici. Fu Aracne a vincere, ma Atena presa dall’ira della sconfitta, trasformò Aracne in un ragno, condannandola a tessere perpetuamente una tela.

Questa premessa per introdurre il concetto che il mondo dei ragni dal punto di vista evolutivo è davvero affascinante, poichè essi sono un esempio straodinario di diversità e adattamento all’ambiente in cui vivono.

Alcuni hanno sviluppato forme di mimetismo impressionanti, con colori simili a quelli dei fiori su cui vivono, come molte specie di ragni granchio (Thomisidae). Altri, i Salticidae, hanno vista e agilità eccezionali: di solito molto piccoli e capaci di fare balzi notevoli, sono le tigri del mondo degli aracnidi.

Alcuni ragni hanno persino cure parentali: comportamenti che di solito si osservano in animali superiori. Per esempio, i Lycosidae trasportano l’ovisacco sotto l’opistosoma (l’addome): una volta nati, i piccoli vengono trasportati sul dorso della madre, al sicuro dai pericoli. In Italia, nonostante non siamo abituati a vederle, vi sono dei parenti delle migali tropicali (Orthognatha) spesso protagonisti di film e documentari. Le nostre migali sono piccole (1-2 centimetri) rispetto a quelle tropicali, che arrivano fino a dieci centimetri: alcune di queste specie sono conosciute come ragni botola. Sono abili scavatori e creano tunnel profondi anche mezzo metro con all’imboccatura una botola, appunto, costituita da terra e detriti, rendendo così l’ingresso quasi invisibile.

Anche i ragni, dai pochi esempi qui riportati, possono dunque raccontare come la natura, tramite l’evoluzione, sia capace di creare un numero illimitato di forme, ognuna delle quali splendida e diversa da ogni altra.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie