CANADA – Disastro ambientale: misteriosa sostanza blu nel lago Quesnel

L’incidente avvenuto in Canada, quando il 3 Agosto, si ruppe un bacino di decantazione da una miniera di oro e rame, rilasciando 4,5 milioni di metri cubi di metalli pesanti, nelle acque dei laghi Polley , sta facendo registrare, quello che tutti speravano non avvenisse.

Il grande lago Quesnel, uno dei più grandi al Mondo, sta raccogliendo tutto e le sue acque, hanno assunto uno strano colore blu. La gente del posto sta protestando con le autorità competenti e con i proprietari delle miniere dopo che il 14 Agosto, il governo della British Columbia, aveva dichiarato l’acqua del lago e dei suoi affluenti, potabile. Pieno di sospetti, il biologo marino Alexandra Morton, si è recata sul posto con l’attrezzatura necessaria a campionare l’acqua, dimostrando che al prelievo appariva una strana sostanza blu.

Insieme ai cittadini, ha girato un video per mostrare quel che avveniva. Secondo le testimonianze, toccando l’acqua con le dite, si avverte come una puntura di Medusa, la pelle diventa molto secca e le dita iniziano a bruciare. Prove alla mano, il 27 Agosto, il governo ha vietato l’utilizzo dell’acqua del lago ma, le proteste continuano senza sosta, molti animali, vanno a bere nel lago e tra poco, i salmoni, andranno a depositare le uova nel posto più freddo, quindi nel fondo del lago, dove assorbiranno la maggioranza di radiazioni. La società si è offerta di montare gratuitamente, dei depuratori nelle case di tutti i residenti che si servono con l’acqua del lago e non sembrano intenzionati ad iniziare la depurazione del lago.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie