Una casa che trasforma le maree in energia: Hydroelectric Tidal House

Non v’è progetto che non possa essere realizzato, e quando di tratta di sviluppo sostenibile la creatività si fa strada. L’architetto e designer serba Margot Krasojevic ha reso noti i disegni del progetto della Hydroelectric Tidal House, una casa- conchiglia in cui si vive cullati dal rumore delle onde e che sfrutta unicamente le energie rinnovabili.

La struttura portante è composta da due ‘gusci’: uno fisso, esterno, semicircolare e in cemento, che ancora la casa alla spiaggia e utilizza celle solari per fornire l’alimentazione elettrica per la zona living. Poi c’è quello più interno, in alluminio, leggero, che attraverso una turbina sfrutta le onde delle maree per ricavare energia cinetica. Krasojević spiega: “Le maree sono più prevedibili di energia solare ed eolica rendendo più semplice trovare un luogo adeguato per sfruttare questa fonte di energia rinnovabile.” Questa futuristica abitazione dovrebbe essere realizzata a Llandudno, a Cape Town, in Sudafrica.




Al momento non ci è dato sapere di più, ma personalmente spero che il progetto trovi presto la propria realizzazione, sarebbe un esempio davvero importante per tutti noi e una concreta speranza per un futuro pulito e uno stile di vita in armonia con i ritmi della natura.

Condividi questo articolo: 


 

Altre Notizie