East AfriPack 2014, per lo sviluppo sostenibile nell’Africa Sub-Sahariana

Si è concluso a Nairobi la prima edizione dell’East AfriPack 2014, fiera interamente dedicata alle economie emergenti dell’Africa orientale subsahariana. Hanno preso parte 135 espositori da 18 paesi. L’ Africa rappresenta un’area di grande interesse per il suo elevato potenziale di crescita e per l’esigenza di un rapido adeguamento tecnologico finalizzato a sostenere i processi di sviluppo e la manifestazione ha l’obiettivo di promuovere lo sviluppo tecnologico delle piccole e medie imprese che operano nella filiera agroalimentare. A questo proposito, l’evento costituisce una piattaforma in grado di favorire il trasferimento tecnologico, l’export e gli investimenti italiani.

East AfriPack 2014 è un evento organizzato da Ipack-Ima, azienda italiana leader del settore, con la promozione dell’UNIDO, del Governo del Kenya e della East Africa Community.

La fiera, frutto di una straordinaria sinergia internazionale di eccellenze – quali la partnership organizzativa italo-statunitense e tutte le collaborazioni con i soggetti istituzionali locali – lancia un segnale di ottimismo e di spirito d’iniziativa sul tema dello sviluppo e dell’upgrading tecnologico. Segnale questo di particolare rilievo in un momento di grande criticità economica a livello internazionale.

L’ENEA, grazie alle sue competenze nei settori delle tecnologie per l’agro-food, della sostenibilità ambientale e del life cycle assessment, dell’efficienza energetica, del recupero dei by-products e della valorizzazione degli scarti agricoli e dell’agro-industria, ha partecipato al Business&Technology Planning Team, una struttura di prima consulenza promossa all’interno della manifestazione da partner italiani e dell’East Africa per supportare il tessuto imprenditoriale e le istituzioni locali nella sostenibilità dei processi produttivi. Interesse per le tecnologie sviluppate dall’ENEA è stato manifestato dal Vicepresidente e dal ministro dell’Industria del Kenya, dal Presidente della World Packaging Organization, dal CEO di AgroTeQ, da importanti organizzazioni della grande distribuzione dell’Africa Orientale e dalle numerose imprese italiane presenti alla manifestazione.

Negli ultimi anni le economie della regione Sub-Sahariana hanno registrato tassi di crescita superiori al 5 per cento e le previsioni del FMI indicano che, nel periodo 2014-2018, la metà delle economie che crescono più rapidamente si troverà a sud del Sahara. Il settore agro-alimentare, che spazia dall’agricoltura all’agroindustria e costituisce il motore per la crescita dei Paesi dell’area, è oggi al centro delle iniziative diplomatiche italiane volte a rafforzare le relazioni economiche e commerciali con l’Africa.

Con la partecipazione ad East AfricaPack, l’ENEA ha inteso costruire un primo ponte con i Paesi della regione, anche in vista di EXPO 2015, evento in cui i temi dell’innovazione e della sostenibilità dell’agricoltura, della nutrizione e dei processi di trasformazione saranno al centro di una riflessione globale e vedranno come protagonisti proprio i paesi del “sud del mondo”.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie