Ecosee/a un progetto per la fruizione delle Isole Tremiti

Nel nostro paese ci sono piccoli paradisi naturali tutti da scoprire. Scommetto che gran parte degli italiani è andata in vacanza in qualche paradiso tropicale almeno una volta in vita sua e non ha mai visitato le Isole Tremiti, un arcipelago stupendo e ricco di natura. E’ l’ora di riscoprire il nostro territorio e le sue bellezze.

Perciò aumentare l’accessibilità, il coinvolgimento e la tutela ambientale sono obiettivi del progetto Ecosee/a, organizzati dall’Area Marina Protetta Isole Tremiti, come partner del progetto finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma ”Guardian of the Sea”.

Il fine e il compito dell’Area Marina Protetta è facilitare l’accessibilità delle isole attraverso azioni volte a permettere la fruizione delle bellezze naturali anche a persone con disabilità motorie e sensoriali. Le iniziative verranno organizzate in collaborazione con l’associazione AlbatrosScubaBlind International che si occupa di servizi di promozione dello sport, dell’arte e della cultura soprattutto a favore dei bambini e dei giovani svantaggiati sul piano fisico, sociale ed economico.

L’associazione, in prosecuzione del progetto Fondali Aperti che sotto l’egida dell’Area Marina Protetta ha consentito la formazione di istruttori subacquei locali, coinvolgerà soggetti non vedenti in attività di turismo subacqueo che verranno svolte a bordo dell’imbarcazione Eco 1.

Le attività a cura dell’Amp Isole Tremiti saranno intervallate da quelle relative al monitoraggio scientifico per il perseguimento della campagna oceanografica Ecosee/a svolte da Ismar Cnr, Imaa Cnr, Università degli studi di Camerino e Università degli Studi di Teramo. Le attività di monitoraggio verranno svolte a bordo della Motonave Eco 1 con uscite giornaliere della durata di circa 8 ore.

Sempre a bordo della motonave Eco 1, dall’11 al 14 settembre l’Area Marina Protetta organizzerà delle uscite in mare al fine di coinvolgere la popolazione locale e divulgare il rispetto per l’ambiente marino. L’Amp ospiterà, il 17 settembre, il convegno finale del progetto con la partecipazione di tutti i partner.

“Le Tremiti sono un patrimonio inestimabile da tutelare sempre e comunque – afferma il presidente dell’Ente Parco, Stefano Pecorella – Come gestori dell’Amp siamo impegnati in questa delicata mission 365 giorni l’anno ed il progetto internazionale ‘Ecosee\a’ rappresenta il riconoscimento di un prezioso e instancabile lavoro quotidiano portato avanti con dedizione e passione”.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie