Il lago Natron trasforma gli animali in statue di sale – foto

Questo particolare lago si trova in Tanzania del Nord e si chiama lago Natron. E’ profondo solo 3 metri ma è famoso come luogo spettrale. Il lago prende il nome dal natron, un composto naturale costituito principalmente da carbonato di sodio e bicarbonato di sodio, la temperatura superficiale può raggiungeere i 60°.

Il pH 10.5 sulla scala delle sostanze caustiche è appena di sotto all’ammoniaca, questo rende il lago molto corrosivo e contribuisce alla “trappola mortale” di tanti uccelli e mammiferi che entrano in acqua. Il contenuto minerale può arrivare così in alto da rendere l’acqua molto densa. Gli animali confusi dalla superficie vitrea del lago finiscono in acqua e rimangono intrappolati, lentamente calcificano perché l’acqua è così “pesante” che non permette loro di sfuggire.

Migliaia di batteri e cianobatteri si producono velocemente con un sistema molto simile alla fotosintesi clorofilliana e contengono un pigmento rossastro-arancio, in grado di colorare l’intero lago, conferendo ad esso la tipica tonalità rosso scuro con striature bianche che attira l’attenzione di numerosi turisti. Sembra che oltre a questi batteri l’unico essere vivente che può sopravvivere in queste acque sia il fenicottero, grazie ad uno strato protettivo corneo sulle zampe e sul becco, anche se non sempre lo salva.

Nick Brandt,  che nel 1995 ha diretto il video di Michael Jackson ‘Earth Song’, ha fotografato gli animali rimasti vittime del lago. Cadaveri di uccelli e pipistrelli perfettamente conservati sulle rive del lago che hanno attirato l’attenzione del fotografo: “Non ho potuto fare a meno di fotografarli. Nessuno ha spiegato esattamente come muoiono, ma pare che la superficie estremamente riflettente del lago li confonda e li faccia precipitare”.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie