Mal d’auto del cane: cosa fare?

Il mal d’auto purtroppo affligge molte persone, grandi e piccoli, ma non è unica e sola prerogativa dell’uomo. Anche i nostri amici animali posson oavere lo stesso identico problema. I cani in special modo. Per me è molto più semplicistico definire questo disturbo mal d’auto, ma scientificamente esso prende il nome di chinetosi.

Sembra che oltre la metà dei cani abbia grosse difficoltà a viaggiare in auto e come per l’uomo anche per il cane i sintomi son gli stessi: ipersalivazione, respiro affannoso, aumento delle deglutizioni, tremore, conati di vomito e, in alcuni casi, vomito vero e proprio dopo essere partiti; spesso il cane sofferente in auto si lamenta anche per tutta la durata del viaggio manifestando così la propria insofferenza.

Quando è proprio necessario far affrontare al proprio cane questo stress è buona norma adottare delle strategie per prevenire o non enfatizzare i sintomi. Meglio evitare di somministrare cibo nelle ore precedenti alla partenza e favorire condizioni di tranquillità, eliminando potenziali fonti di ansia al nostro amico peloso. Anche durante il viaggio si può cercare di alleviare la sintomatologia tenendo i finestrini leggermente aperti, evitando il fumo o altri odori forti e facendo soste regolari che possano favorire un recupero, seppur breve, per il cane.

Inoltre potete chiedere al vostro farmacista di fiducia o al vostro veterianrio alcuni consigli, ad esempio ci sono dei rimedi naturali a base di zenzero che possono essere efficaci se somministrati almeno 24 ore prima della partenza e un’ora circa prima del viaggio.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie