Vecchi asciugamani: ecco come riciclarli

Anche gli asciugamani più belli e soffici dopo anni e anni di utilizzo perdono la loro freschezza, si stingono e devono essere sostituiti. Ma prima di gettarli possiamo riutilizzarli in vari modi evitando che finiscano prima del tempo nella pattumiera.

Stracci e panni per pulire: per logica posiamo trasformarli in panni per le pulizie: opportunamente ritagliati in pezzi più piccoli, gli asciugamani di spugna sono perfetti per asciugare le stoviglie, il lavello e gli elettrodomestici, oppure per eliminare la polvere dalle superfici. Sagomati in riquadri, sono ottimi come panni per i pavimenti.

Tappetino per il bagno: essendo in spugna possono essere utilizzati come tappetini per il bagno, sia sotto il lavabo che sotto la vasca o la doccia, magari sagomando opportunamente il bordo, e procedendo poi a rinforzarlo con un orlo cucito a mano.

Cuccia per cani: se in casa ci sono amici a quattro zampe allora, potete usare gli asciugamani lisi come fondo per la cuccia o come coperta; se il vostro amico peloso è un cane, si divertirà tantissmo a giocare con un asciugamano annodato!

Tintura dei capelli: i vecchi asciugamani stinti e lisi si prestano benissimo per essere usati come mantellina per le tinte casalinghe.

Bambini: se in casa c’è un bambino piccolo, potete ricavare delle strisce dai vecchi asciugamani: saranno delle ottime salviette durante i frequenti cambi di pannolino. Oppure potete farne dei simpatici bavaglini.

In palestra: le strisce di spugna sono ottime anche per la palestra o la piscina: potete infatti usarle come tappetino dopo la doccia, per evitare di poggiare i piedi nudi a terra.

Cucito: se sapete cucire, dai vecchi asciugamani potete ricavare delle passamanerie oppure delle sacchette porta scarpe o ancora tasche porta-tutto per il bagno o la camera e guanti da forno o borse per la spiaggia.

Paraspifferi: i vecchi asciugamani possono diventare degli eccellenti paraspifferi: sarà sufficiente costruire dei salsicciotti da riempire con la gommapiuma et voilà, il gioco è fatto e lo spiffero non sarà più un problema.

Pantofole da bagno: per chi è più abile con ago e filo e ha capacità manuali suggeriamo anche la creazione di un paio di pantofoline in spugna da ricavare da vecchi asciugamani colorati.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie