Amazzonia: la deforestazione è diminuita del 18%

Oltre ad essere riconosciuta come “il polmone verde della terra”, l’Amazzonia rappresenta l’ecosistema più ricco al mondo di biodiversità: numerosissime specie di flora e di fauna vivono in questa immensa foresta, tra cui circa 60.000 specie di piante, più di 1.000 specie di uccelli e oltre 300 specie di mammiferi; gli anfibi superano le 400 specie, mentre si contano quasi 400 specie di rettili e sono circa 2,5 milioni le specie di insetti.

Della foresta amazzonica si sente parlare sempre più spesso a proposito della deforestazione, un’opera di distruzione iniziata dal secolo scorso, che ha ridotto la foresta di oltre un quinto causando danni ambientali e pericolose conseguenze sul clima dell’intero pianeta. Secondo dati forniti oggi dal ministero dell’Ambiente brasiliano, la velocità della deforestazione in Amazzonia è diminuita del 18% rispetto  allo scorso anno: sono andati distrutti 4.848 km2 di vegetazione, mentre nel 2013, la deforestazione aveva interessato 5.891 km2, con un aumento del 28,8% rispetto al 2012. La settimana scorsa, l’Ong Imazon di Belem ha presentato uno studio secondo cui la deforestazione sarebbe aumentata del 467% ad ottobre rispetto allo stesso mese del 2013.

La ricerca indipendente ha individuato 244 km quadrati di deforestazione a ottobre. Un incremento impressionante rispetto allo stesso mese del 2013, quando vennero rilevati appena 43 km quadrati di area devastata. Un risultato ottenuto anche grazie all’ampliamento della regione monitorata, pari al 72% dell’Amazzonia brasiliana. Il ministro dell’Ambiente, Izabella Teixeira, ha detto che non e’ possibile comparare i dati della Ong con quelli del governo, perche’ sono raccolti con metodologie differenti. ”Il governo non raccoglie le speculazioni, lavora con dati certi. Non si possono mischiare informazioni: una cosa sono i dati dell’Istituto di geografia e statistica e un’altra quelli raccolti da un singolo ricercatore”, ha detto Teixeira. Sia i rilevamenti del governo che quelli di Imazon si basano su dati trasmessi dai satelliti. Il sistema Prodes, utilizzato dal governo, fornisce i dati ufficiali su base annuale. Il governo utilizza anche il sistema Deter (Dati sul disboscamento in tempo reale). La Ong Imazon utilizza un terzo sistema, che si chiama SAD e non e’ riconosciuto dal governo brasiliano.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie