Arriva il Mini Farmery Shop un mini giardino mobile per le vostre esigenze

Il progetto più innovativo per l’agricoltura sostenibile ci viene da Ben Greene più famoso come The Farmery e include coltivazione e vendita di vari prodotti alimentari nello stesso luogo facendo uso di vari contenitori per il trasporto e componenti serra. Questo progetto può essere definito come una visione radicale di ciò che ci si può aspettare da negozi di alimentari e fattorie. Greene ha inventato una seconda Mini Farmery presso il Bees Headquarters di Burt nel nord della California, nella città di Downtown Durham.

Mini Farmery è un container di venti metri che viene convertito in mini fattoria e nello stesso tempo è un negozio, il cui scopo è quello di creare la prima esperienza, nel suo genere di coltivazione e vendita di cibo nello stesso luogo, in modo datradurre il concetto di “farmery” al dettaglio.

La Mini Farmery è coperta con pareti viventi fatta eccezione per le porte e le finestre. C’è un tetto verde in cima aala Farmery si possono piantare pomodori patate dolci e fiori. Ci sono pannelli all’interno del conteiner dove è possibile piantare colture e dal lato opposto ha una scaffalatura su cui vengono espeoto i prodotti da vendere. Una volta che sui pannelli cresciute le colture, essi vengono invertiti in modo tale che i clienti possano raccogliere le colture.

Dopo di che il processo si inverte nuovamente. In fondo ai pannelli vi sono dei serbatoi in cui viene coltivato il crescione che i clienti potranno raccogliere con facilità. Ben, si sta impengnado tantissimo per ampliare questo progetto e chissà magari fra non molto lo vederemo anche dalle nostre parti.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie