Coldiretti: il budget degli italiani per le spese natalizie è di 199 euro

Quale budget hanno gli italiani per i regali natalizi? Ce lo rivela Coldiretti: il budget complessivo si attesta sui 199 euro a famiglia. L’indagine fatta da Coldiretti si basa sui dati relativi alle spese di fine anno 2014 di Deloitte da cui si evidenzia che la spesa media per i regali all’interno dell’Unione Europea è di circa 252 euro a famiglia. Sono gli ingelsi comunque a spendere di più, circa 408 euro, mentre in fondo alla classifica ci sono i portoghesi con 113 euro.

Proprio a causa della crisi, sostiene Coldiretti, sono moltissimi coloro che cercano di avvantaggiarsi nell’acquisto dei regali approfittando di prezzi convenienti dovuti magari alle offerte speciali e per evitare le file chilometriche che inevitabilmente si creano quando si arriva all’ultimo momento. Sono circa un quarto gli italiani che acquistano i regali entro fine novembre, anche se ancora buona parte dedica agli acquisti il mese di dicembre. Date le difficoltà economiche si preferisce tagliare il costo del singolo regalo piuttosto che ridurre il numero dei beneficiari, in questo modo si riduca la psesa media per ogni singolo dono. Nell’acquisto la preferenza degli italinai va al “made in Italy” con il fine di aiutare l’economia italiana e favorire il lavoro in questo momento tragico per la nostra nazione.

E’ una forma di solidarietà che oltretutto si concilia con la scelta di prodotti green. Tra i criteri di scelta dei regali per i bambini gli italiani privilegiano il contenuto educativo (54 per cento), la tradizione (22), e l’innovazione (15) ma in salita sono i doni ‘green’ con il 7 per cento mentre solo il 2 per cento segue la moda. E poi c’è la tendenza all’acquisto di regali utili per la propria famiglia, prodotti che non è stato possibile comprare durante l’anno. Tiene l’enogastronomia anche per l’affermarsi di uno stile di vita attento alla riscoperta della tradizione a tavola che si esprime con la preparazione ‘fai da te’ di ricette personali per serate speciali o con omaggi per gli amici che ricordano i sapori e i profumi della tradizione del territorio.

Ottimo il successo per i mercatini che nei fine settimana durante le festivita’ si moltiplicano nelle citta’ e nei luoghi di villeggiatura e che garantiscono spesso la possibilita’ di trovare regali originali al giusto prezzo. Sale la percentuale degli acquisti on line, che pero’ riguarda prevalentemente musica, film, informatica, viaggi e abbigliamento mentre per cibo e bevande si registra una tendenza al ritorno al contatto col produttore, magari con acquisti direttamente in azienda o nei mercati degli agricoltori di campagna amica.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie