Dalla paghetta ai titoli in borsa: l’economia spiegata ai bambini

Viviamo immersi nell’economia, imperatrice e feudataria delle nostre vite ormai. E’ per così dire il “reality show” del nostro quotidiano. Crescita e decrescita, crisi, risparmi, gestione delle spese, degli investimenti, risparmio personale. Essere consapevoli di ciò che tutto questo significa ci rende cittadini in grado di osservare con occhio critico e attento quello che accade nel nostro paese. Ma prima di essere cittadini siamo bambini, e i bambini possono essere educati alle nozioni di base delle dimamiche finanziarie divertendosi, diventando così adulti consapevoli e responsabili.

Da questa idea nasce EduCare Scuola di BNL in partnership con Giunti Editore, una campagna educativa per la scuola primaria sull’educazione finanziaria, che prevede la distribuzione gratuita di un kit destinato a 5.000 scuole primarie per un totale di oltre 125.000 bambini in tutto il territorio nazionale.

Il progetto prevede la distribuzione di un kit che verrà gratuitamente consegnato alle scuole che aderiranno e comprende una guida informativa per l’insegnante, che avrà dunque validi strumenti a fini didattici, e opuscoli informativi per le famiglie coinvolte che giocheranno un ruolo importante a sostegno di quanto imparato in classe, oltre che ad un cd-rom da utilizzare durante le lezioni. Ai bimbi verrà consegnato un libro in cui viene raccontata la storia della Famiglia Millesogni, un nucleo familiare alle prese con la vita reale, in cui tutti si potranno facilmente riconoscere. Gli alunni avranno l’opportunità di assimilare le nozioni base che li renderanno consapevoli delle dinamiche finanziarie per diventare adulti consapevoli e responsabili in tale campo.

Il progetto verrà presentato a Roma, nella sede storica della BNL il 5 novembre in differita streaming a Rete Unificata, dal Dott. Gallia, Amministratore Delegato di BNL Gruppo BNP PARIBAS, dal Dott. Giunti, Presidente del Gruppo Giunti Editore, insieme al Prof. Francesco Saita dell’Università Bocconi.

L’appuntamento è dunque il 5 novembre in differita streaming a Rete Unificata, alle ore 16:30.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie