Ebola: rafforzare le difese del corpo con 4 litri di acqua al giorno

Bere 4 litri di acqua e Sali minerali aggiuntivi al giorno è la soluzione ottimale per reidratare il corpo, condizione che per chi è preso da attacchi implacabili di vomito è fondamentale. Stando a quanto riporta Bloomberg, uno studio pubblicato recentemente sul New England Journal of Medicine ha spiegato che la reintegrazione di liquidi ha contribuito a salvare due operatori sanitari americani.

Lo studio ha evidenziato che alcuni pazienti hanno perso fino a 5 litri di liquidi al giorno attraverso le implicazioni diarroiche del virus. La grave perdita di liquidi può portare a un tipo di shock che impedisce al cuore di pompare abbastanza sangue al corpo portando alla fine all’insufficienza multiorgano. La reintegrazione di liquidi, inoltre, è stata ritenuta fondamentale per salvare la vita a due operatori sanitari americani presso la Emory University Hospital di Atlanta.

Medici ed esperti di salute stanno imparando dai sopravvissuti di Ebola che alcuni semplici passi li hanno aiutati a battere l’infezione. Simon Mardel, medico del pronto soccorso organizzato dalla World Health Organization in Sierra Leone – ha spiegato -“Quando le persone sono infette si disidratano molto velocemente. Ma la criticità è che non vogliono bere. Nelle prime fasi della malattia non si sentono in grado di mangiare o bere e successivamente perdono altri liquidi da sudorazione profusa, vomito o diarrea”. Mardel, insieme ad altri colleghi, ha studiato approfonditamente la questione con altri colleghi interrogando sei dei dodici pazienti che sono sopravvissuti ad Ebola in Nigeria.

 

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie