Sareste in grado di vivere con 4 litri di acqua al giorno?

In America, Australia e gran parte dell’Europa, una persona in media utilizza oltre 300 litri di acqua al giorno, una strabiliante statistica considerando che tale cifra si attesta, in molti paesi africani, su una media di 10 litri a persona. Nel tentativo di sensibilizzare l’opinione pubblica, la sfida dei 4 litri chiede ai partecipanti di limitare l’uso dell’acqua per 24 ore e poi condividere i dettagli della loro esperienza.

Il concetto è semplice. Ai partecipanti registrati, si chiede di aprire un profilo e poi postare aggiornamenti, un po’ come avviene sui social network come Facebook e Twitter. Terminate le 24 ore, i partecipanti sfidano altre quattro persone a prendere parte alla sfida oppure a fare una donazione. Le donazioni vanno all’assiociazione per i diritti umani senza scopo di lucro DIGDEEP, che lavora per mettere a disposizione acqua pulita nel mondo.

Arrivando sulla scia dell’enorme avuto dalla sfida ice bucket ALS, questa iniziativa è stata ideata da educatori che hanno voluto rendere i loro studenti consapevoli di tali problemi del mondo e insegnare loro l’importanza dell’acqua. Gli ideatori hanno detto che in un primo momento i partecipanti si sono resi conto di quale fosse il proprio consumo di acqua, e poi hanno cominciato a rendersi conto che molte persone nel mondo vivono in una realtà che consente loro un accesso limitato all’acqua, ogni giorno. Per far comprendere bene il concetto ai giovani di oggi, 4 litri fornisce un curriculum che gli insegnanti possono utilizzare in Aula, introducendo i temi dell’acqua, la conservazione e i diritti umani agli studenti di età compresa tra 12-20 anni.
Allora, siete pronti per la sfida?

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie