Auguri di Natale: 3 idee per biglietti fai da te

Se avete già pernsato a tutto per il vostro Natale ma non ai biglietti, ecco tre idee semplici semplici che non vi porteranno via molto tempo ma che di sicuro avranno un gran successo. Lo scambio dei regali è un momento in cui si esprime il nostro affetto nei confronti delle persone a cui vogliamo bene, perciò accompagnamo sempre il nostro dono con un bigliettino scritto da noi.

BASE IN CARTONCINO CON BOTTONI, STOFFA E FANTASIA
Per realizzare questo biglietto avrete bisogno di cartoncino bristol bianco o colorato. Partite dal presupposto che il biglietto si debba aprire a libro, come per i più classici bliglietti augurali. La forma poi decidetela voi: quadrato, rettangolare, tondo, a forma di pupazzo di neve o di albero di Natale. Una volta scelta e ritagliata la forma, create sulla pagina principale delle figurine con bottoni, ritagli di stoffa, nastrini colorati. Ad esempio un pupazzo di neve, con bottoncini da camicia, o se avete dei bottoni verdi un albero di Natale, una ghirlanda, purchè sia in tema con il Natale lasciate lavorare la fantasia.

CON CARTONE O CARTONCINO MARRONE
A partire dal recupero di semplice cartone o cartoncino di colore marrone chiaro, potrete realizzare delle bellissime decorazioni, che ricorderanno le casette di pan di zenzero, da utilizzare come dei veri e propri biglietti d’auguri o semplicemente come dei segna-pacco da applicare alle confezioni dei regali. Basterà ritagliare delle sagome a forma di casetta, albero, palla natalizia dal cartoncino e decorarle con dei pastelli a cera, delle tempere o dei pennarelli. Utilizzando il colore bianco si potranno imitare le tipiche casette di pan pepato o pan di zenzero, spesso presenti tra le decorazioni natalizie.

E POI……SUPER ECOSOSTENIBILITA’
Tenete da parte:
-carta di quotidiani;
-carta da pacco già utilizzata;
-nastri da pacco usati;
-ritagli di carta e cartoncini dall tinte chiare;
-colla;
-forbici.

Prendiamo la vecchia carta da pacco e ritagliamola a pezzi irregolari, quadrati, rettangoli e triangoli. Mettiamo insieme tutti i ritagli, mescolandoli insieme.
Ritagliamo nei cartonicini di colore chiaro la forma del biglietto desiderato, un rettangolo da piegare in due per il classico biglietto, un rettangolo da piegare in un quadratino per il biglietto piccolo o la classica forma a “tag” per l’etichetta per i nomi.

Tracciamo con una matita una cornice che rientri di circa due centimetri dal bordo del biglietto o etichetta. A questo punto possiamo divertirci ad incollare tutti i pezzetti di carta da pacco misti e colorati, senza troppa precisione e sovrapponendoli uno all’altro.
Le alternative sono due: lasciare la carta posizionata in modo casuale, a tracciare la cornice con punte che fuoriescono, oppure ritagliare le punte e definire una cornice precisa.

Ora ci resta solo la conclusione del lavoro, fissando l’etichetta o il biglietto con un nastro da pacco, oppure facendo passare il nastro come un cordino nella piega del biglietto più grande.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie