Cambiamenti climatici: molluschi meno appetitosi a causa dell’acidità negli oceani

Molluschi meno appetitosi, è colpa del cambiamento climatico . Secondo i ricercatori dell’università svedese di Goteborg e della Plymouth University, l’aumento dei livelli di anidride carbonica negli oceani cambierà il sapore dei molluschi.

Gli oceani stanno diventando più acidi, a detta degli esperti, perché assorbono l’anidride carbonica atmosferica che contribuisce al cambiamento climatico. L’aumento dell’acidità riduce il numero di ioni di bicarbonato nel mare, che sono vitali per la creazione dei gusci dei molluschi bivalve. I gusci sono costituiti da carbonato di calcio e da materiale organico, prodotto da un processo noto come biomineralizzazione. L’esterno poi è composto di calcite e lo strato interno è costituito da aragonite.

Lo studio – pubblicato sul Journal of Shellfish Research – ha analizzato e valutato i cambiamenti sensoriali per aspetto, consistenza e gusto di centinaia di gamberetti boreali che sono stati tenuti in due vasche d’acqua a differenti livelli di Ph (attuale e previsto) per tre settimane. La diminuzione di Ph ha portato alla morte del 63% dei gamberi in acqua acida, riducendo anche il punteggio in modo “significativo” per aspetto e gusto. In particolare gli esemplari appartenenti a questa categoria avevano più del doppio delle probabilità di essere valutati come peggiori durante la prova di degustazione.

Secondo i ricercatori tali risultati potrebbero avere profonde implicazioni per l’industria ittica, suggerendo un assottigliamento delle popolazioni di crostacei ed una diminuzione della domanda a causa del loro cambiamento di sapore.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie