Capodanno in casa? Menu vegano, veloce e sano

Se avete deciso di passare un Capodanno nella quiete domestica con pochi intimi e festeggiare così l’arrivo del 2015, potete optare per un menu vegano di siscuro successo, che non vi porterà via molto tempo.

Aperitivo con rosa canina
POnete in infusione delle bacche di rosa canina (che sono mature nella stagione invernale) in acqua a temperatura ambiente, così che non perdano il loro contenuto di vitamina C, e lasciale macerare per 6-8 ore. Fate un centrifugato di carote e mele a cui aggiungerete del succo d’arancia. Aggiungete il liquido rosso ottenuto dall’infusione della rosa canina e a piacere un po’ di prosecco. Si può servire l’aperitivo con un oliva o abbellire i bicchieri con delle fette di arancia o di limone.

Antipasto di polentina con funghi chiodini
E’ un antipasto molto tipico del bellunese, che si fa con della polenta Marano, ma va bene anche una buona polentina delle vostre zone, e dei funghi chiodini. Preparate la polenta come di consueto, pulite i chiodini, sbollentateli e poi saltateli in padella con dell’aglio e prezzemolo.

Vellutata di zucca e porri
Fate saltare la zucca e i porri tagliati a dadini in una pentola con un po’ di olio e sale, lasciate appassire bene e insaporire, poi aggiungete dell’acqua calda con del dado biologico. Mettete una buona quantità di zucca, in modo che una volta passata al passaverdure rimanga una cremina bella e saporita. Alla fine condire con un po’ di olio extravergine di oliva e servire con dei crostini.

Tagliatelle caserecce alla crema di sesamo e miso
Lavorate della farina di grano duro biologica con dell’acqua e un pizzico di sale in modo che venga un impasto bello sodo e lavorabile con le mani. Se non avete la macchinetta per fare la pasta, potete stendere l’impasto sottile con il mattarello sopra un tagliere infarinato, dove poterla tagliare in lunghe striscioline. Per il condimento: mettete in un pentolino un cucchiaino a testa di tahin (burro di sesamo) e fatelo un po’ sciogliere a fuoco lento, aggiungete alla fine 1 o 2 cucchiaini di miso e mescolate bene tutto. Condite la pasta appena cotta, mescolate bene e ripassa 10 secondi il tutto sul fuoco: verrà una pasta squisita!

Scaloppine di seitan al limone
Tagliate del seitan a fette piuttosto sottili e fatelo macerare qualche minuto con un cucchiaino di salsa di soia. In una padella a parte mettete un po’ di olio e sale e, se vi piace, uno spicchio di aglio tagliuzzato a pezzettini. Lasciate un pochino rosolare, poi aggiungete mezzo bicchiere d’acqua e un po’ di dado biologico e il succo di mezzo limone. Aggiungete un cucchiaio di arrow root, oppure va bene anche della farina di riso, e mescolate bene. Ponetevi le fette di seitan e lasciate rosolare qualche minuto

Polpette di quinoa e lenticchie
Lessate la quinoa ben lavata per circa 20 minuti in acqua e sale e le lenticchie per circa mezz’ora, meglio con dell’alga kombu ammollata. Ponete tutto nel frullatore con del sale, pepe, aglio, prezzemolo, carote e patate lessate. Aggiungete del pangrattato tanto da ottenere un composto abbastanza consistente per creare delle polpettine da passare in forno una decina di minuti, e renderle croccanti.

Contorni misti di stagione
E’ molto salutare che i prodotti usati siano quelli che fornisce la stagione del momento: per un cenone di capodanno, per esempio, è buonissima della verza ripassata in padella e condita con del dado biologico oppure con salsa di soia, oppure della zucca al forno, oppure radicchio in insalata con carote e finocchi

Infine i dolci, ma stavolta quelli che preferite voi

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie