Contro la forfora naturalmente

La forfora crea a moltissime persone non pochi problemi, che sia grassa o secca porta un notevole disagio personale e sociale. Che fare? Tutti noi sappiamo che ci vengono proposti prodotti di tutti i tipi, a volte molto costosi: lozioni, shampoo, fiale e così via. Costi elevati e risultati spesso e voleentieri scarsi a volte nulli. Bene serrate gli scomparti del vostro portafoglio, ci pensa mamma Natura.

DECOTTO ALL’ORTICA
Occorrente: 100 gr di foglie di ortica da far bollire, per circa 30 minuti, in un litro d’acqua (a cui se volete potete aggiungere mezzo litro d’aceto). Lasciate raffreddare il tutto prima di filtrare il decotto e versarlo in un contenitore. Dopo aver fatto lo shampoo, frizionate la lozione all’ortica sul cuoio capelluto, tenete in posa per circa 10 minuti, e risciacquate con abbondante acqua tiepida. Il decotto all’ortica svolge un’azione stimolante della cute che permette di frenare lo sviluppo della FORFORA.

BARBABIETOLA CONTRO LA FORFORA
Bollite fiori e radici dell’ortaggio e applicate il tutto massaggiando il cuoio capelluto ogni sera prima di andare a letto. Se desiderate agire con più efficacia aggiungete al succo di barbabietola qualche goccia di aceto.

OLIO D’OLIVA
Per un trattamento intensivo, versate 8-10 gocce di olio d’oliva nel palmo della mano e massaggiate il cuoio capelluto. Poi mettete una cuffia da doccia e lasciate agire per una notte, permettendo all’olio di penetrare per bene. Al mattino lavate via il tutto con un corposo shampoo. Per un trattamento più leggero massaggiate sempre con OLIO D’OLIVA circa un’ora prima del lavaggio con qualche goccia di limone e procedete sempre con lo shampoo.

IL CAVOLO CONTRO LA FORFORA
Servendovi di alcune foglie di cavolo riuscirete a contrastare la formazione della forfora. Semplicemente coprendo la parte maggiormente interessata per circa una mezz’ora. Grazie alla sue proprietà riuscirete ad assorbire il sebo in eccesso, disinfiammando anche le ghiandole sebacee e apportando alla cute importanti sali minerali.

ARGILLA VERDE E LIMONE
L’argilla verde, per la sua azione antinfiammatoria permette di eliminare le cellule morte e contenere la produzione di sebo e batteri. Basta mescolare l’argilla verde con acqua sino a creare un composto morbido. Poi usate il tutto per un impacco sulla testa, mantenetelo per mezz’ora e sciacquate con acqua calda. Più semplice dell’impacco all’argilla verde è l’utilizzo di un limone, tagliato in due e passato direttamente sul cuoio capelluto. Lasciate agire per 10 minuti e sciacquate sempre con acqua tiepida.

CIPOLLA
Anche se la cipolla ha un odore acuto un impacco è sicuramente un ottima maniera di sconfiggere il terribile problema della forfora. Vi consigliamo di prendere una cipolla e tagliarla in due parti e iniziare a passarla sul cuoio capelluto con movimenti circolari molto delicati.
Lasciate agire il tutto per almeno dieci minuti. A seguire risciacquate la cute e provvedete con un abbondante shampoo delicato in modo tale da poter eliminare dai capelli l’odore di cipolla. Quando avrete finito, la cute risulterà più pulita e senza quella fastidiosa forfora.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie